EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • Le carote e i loro benefici

    Le carote sono un ortaggio che si può acquistare durante tutto l’anno.Salutari  e croccanti le carote fanno bene perché apportano vitamine, antiossidanti, minerali e fibre. Facili da cucinare le carote si prestano anche a ricette dolci.

    Carote proprietà

    Le carote contengono minerali come lo zinco, il calcio, il fosforo ed il ferro ma hanno pochi grassi e tanta acqua.
    Drenanti e diuretiche le carote hanno un potere rimineralizzante e naturalmente antianemico. Non hanno colesterolo ma vantano alti contenuti di fibre che le rendono ottime per saziare a lungo e velocemente. Le fibre poi migliorano il transito intestinale e combattono la stitichezza.
    Inoltre, hanno alte percentuali di vitamina C, vitamine del gruppo B, vitamine E e vitamina A. Quest’ultima , fondamentale per molte funzioni e per il benessere della cute, è preziosa per contrastare molte patologie. Il betacarotene delle carote ha molte funzioni ma principalmente si rivolge alla vista e alla pelle senza trascurare il suo potere antiossidante che riduce l’azione dei radicali liberi.
    Per riuscire ad assorbire facilmente il betacarotene è consigliabile condire le carote, preferibilmente cotte, con un elemento grasso, come dell’olio extra vergine d’oliva.
    Il potere calorico è pari a circa 35 calorie ogni 100 grammi.
    Inoltre, le carote apportano flavonoidi e zuccheri facilmente assimilabili.
    Tuttavia devono essere consumate senza eccessi da chi è diabetico o segue un regime ipocalorico perché da cotte hanno un indice glicemico considerato alto.

    Carote, idee in cucina
    In cucina le carote sono un ingrediente molto utile sia in ricette dolci che salate. Le carote si consumano cotte e crude e possono essere anche di colore viola. In origine, le carote erano piuttosto scure e soltanto nel corso del XVII secolo sono state selezionate perché diventassero del colore che conosciamo noi. Il cambiamento è stato un atto di omaggio alla famiglia Orange.
    Le idee per usare le carote sono innumerevoli e comprendono vellutate, zuppe e minestre. Inoltre sono ottime sbollentate e condite con olio extra vergine d’oliva e prezzemolo oppure olio extra vergine d’oliva e yogurt. Si prestano a diventare frittelle, crocchette, passati ma anche deliziosi condimenti per primi piatti.
    Le regioni italiane dove le produzioni sono maggiori sono il Lazio, l’Abruzzo, l’Emilia Romagna. Le carote devono essere sode, turgide e senza macchie; la presenza del ciuffo è un ulteriore simbolo di freschezza.

    Published by:
  • Le pettole, dolci dell’Immacolata

    Le pettole sono i dolci dell’Immacolata tipici del sud Italia. Per l’8 dicembre in Puglia è tradizione friggere le pettole che possono anche essere salate.
    Facili da preparare e appetitose le pettole sono il simbolo delle feste di Natale. Si tratta di una ricetta molto semplice che però prevede molta abilità sia per la formazione dei dolcetti che nella loro frittura.

    Continue reading

    Published by:
  • Stress da menù natalizio?

     Da Bofrost oltre 50 specialità gourmet che arrivano direttamente a casa

    Nel catalogo natalizio di Bofrost proposte allo stesso tempo prelibate e facili da preparare. Pregiati ingredienti al naturale e ricette elaborate per portare in tavola la festa. Da accompagnare con la selezione gastronomica “L’Antica Magnolia”: olio extravergine d’oliva, aceto balsamico di Modena IGP, conserve e composte per impreziosire le pietanze delle feste

    Continue reading

    Published by:
  • Pasta ai carciofi



    La pasta ai carciofi è un primo piatto vegetariano. Facile da preparare la pasta ai carciofi è un piatto di stagione dal sapore intenso.
    La nostra pasta ai carciofi è bianca, ossia senza pomodoro e non prevede l’aggiunta di formaggio.
    
     I carciofi si trovano in commercio a partire dall’autunno fino a primavera inoltrata. Apportano minerali come zinco, ferro e rame e buone percentuali di fibre. Diuretici ed amici del fegato i carciofi migliorano la digestione e la produzione di bile. Si possono consumare crudi, semplicemente conditi con olio extra vergine d'oliva, oppure cotti. Versatili e gustosi sono perfetti anche con la carne ed il pesce ma si prestano ad accompagnare la zucca, le patate ed altri ingredienti di stagione.


    Prima di cucinarli possono essere affettati ed immersi in acqua fredda e limone oppure con dei rametti di prezzemolo. In questo modo si evita che possano annerire e si riduce il sapore amore. Al momento dell'acquisto bisogna scegliere carciofi turgidi e col gambo sodo; si possono conservare con i gambi immersi in un recipiente d'acqua per qualche giorno.
    Vediamo come preparare la pasta ai carciofi, un primo piatto adatto anche alle feste.
     Ingredienti:
    4 carciofi con le spine
    250 grammi di spaghetti
    1 mazzetto di prezzemolo
    1 spicchio d’aglio
    Olio extra vergine d’oliva
    Sale
    1 cipolla piccola
    ½ peperoncino piccante

    Mondiamo i carciofi, eliminiamo le foglie più esterne tagliamoli a metà e rimuoviamo le spine e la barba interna. In una padella antiaderente mettiamo l’aglio schiacciato e abbondante olio; aggiungiamo la cipolla tritata finemente e subito dopo i carciofi affettati. Mescoliamo bene. Saliamo, mettiamo il coperchio e cuociamo a fiamma bassa. Portiamo a bollore l’acqua per la pasta. Per la cottura del condimento usiamo volta per volta poca acqua di cottura degli spaghetti. Scoliamoli al dente e finiamo la cottura in padella. A fuoco spento aggiungiamo il prezzemolo ed il peperoncino tritato.

    Published by: