EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

  • Quaresima, cavolo rosso stufato

    Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta di magro. Il piatto Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta semplice e gustosa priva di carne.
    Il cavolo rosso è tipico della stagione fredda e ha un sapore delicato. Contiene minerali come il potassio, il ferro, il calcio ed il magnesio e vitamine come la C, la A e quelle del gruppo B. Nel cavolo rosso si trovano buone quantità di antiossidanti, preziose fibre e pochissime calorie che lo rendono adatto anche a chi deve controllare il peso.
    Si utilizza sia crudo, in insalata o pinzimonio, che cotto. E’ perfetto anche per arricchire minestre, vellutate e minestroni.
    La Quaresima è un periodo di quaranta giorni che precede la Pasqua durante il quale non si consuma carne. La prescrizione religiosa vale, esclusivamente, per coloro che sono in buona salute e hanno dai 18 ai 60 anni. Gli alimenti che si possono utilizzare comprendono il pesce, le uova ed i latticini.
    Ecco come preparare Quaresima cavolo rosso stufato, un contorno di stagione diverso dal solito.
    Ingredienti:
    1 cavolo rosso medio
    Olio extra vergine d’oliva
    1 cipolla piccola
    Sale
    1 mazzetto di prezzemolo
    Aceto di vino bianco
    Semi di sesamo
    Mondiamo il cavolo, eliminando le foglie più rovinate; laviamolo e facciamolo asciugare. Tagliamo la parte terminale del gambo ed affettiamo il resto piuttosto sottilmente. Tritiamo la cipolla e mettiamola con abbondante olio in una padella antiaderente. Dopo pochi minuti aggiungiamo il cavolo, mescoliamo e saliamo. Mettiamo una spruzzata di aceto, aspettiamo che evapori e poi uniamo un bicchierino di acqua calda. Mettiamo il coperchio. Giriamo spesso e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Il cavolo delle risultare morbido.
    A parte tostiamo i semi di sesamo senza aggiungere grassi. Spegniamo il gas, uniamo il prezzemolo tritato ed i semi di sesamo. Mescoliamo bene e serviamo.

    Published by:
  • Torta al cioccolato per San Valentino

    La torta al cioccolato per San Valentino è un dolce buonissimo e scenografico. Per il giorno degli innamorati la torta al cioccolato per San Valentino è un ottimo regalo ed una sorpresa per il partner. Noi vi suggeriamo di utilizzare una tortiera a forma di cuore, facilmente reperibile nei negozi di casalinghi ed online; in alternativa si può preparare in una tortiera rotonda e poi ricavare la forma desiderata utilizzando una mascherina di carta.

    Continue reading

    Published by:
  • I Cibi etnici un successo in Italia

    I cibi etnici entrano nella dieta degli italiani: +8% in un anno

    E Bofrost dedica un catalogo alle ricette del mondo

    Protagonisti piatti Made in Usa, Tex-Mex, orientali e indiani, con un occhio al veg e al benessere. «Gli italiani sono incuriositi dalle tradizioni culinarie degli altri Paesi ma, specialmente al di fuori delle grandi città, gli ingredienti sono di difficile reperibilità e c’è poca varietà fra i ristoranti etnici. Il surgelato è una soluzione comoda e veloce per provare qualcosa di diverso»

    Continue reading

    Published by:
  • Polpette di pane e bietole

    Le polpette di pane e bietole sono perfette per il carnevale dove per tradizione si preparano i fritti. Colorate e veloci da preparare le polpette di pane e bietole sono un piatto vegetariano che permette di recuperare ciò che è avanzato. Il pane raffermo è una vera risorsa che si può impiegare per polpette, per farcire verdure, carne e pesce ma anche per torte salate. E’ ottimo anche per i dolci.

    Continue reading

    Published by:
  • La dieta italiana è amica della salute

    La dieta seguita dagli italiani favorisce la longevità. Nel nostro Paese il rischio di morte prematura è più contenuto grazie alla dieta.
    Contenere i carboidrati, incrementare la frutta, i legumi, la verdura e i grassi aiuta a mantenersi in salute e ad allungare le speranze di vita. In Italia le speranze di vita sono piuttosto alte perchè favorite da un apporto corretti di micronutrienti.

    La dieta italiana è salutare

    La dieta seguita dalla maggioranza degli italiani favorisce il benessere. Una ricerca scientifica dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano ha svolto un’indagine sull’alimentazione di ben 4500 italiani, donne ed uomini, con un’età media di 52 anni. Dai risultati si evidenzia che nel nostro Paese i micronutrienti che si assumono sono molto simili a quelli indicati dal LARN. Secondo gli esperti la longevità si raggiunge consumando verdura, frutta, legumi e grassi che dopo esser stati considerati dannosi sono stati rivalutati. Sono fondamentali per l’apparato cardiovascolare e per ridurre le possibilità di andare incontro ad ictus o altre patologie

    Facendo riferimento ai dati dell’Istat in Italia l’età media delle donne è di circa 85 anni mentre per gli uomini è di circa 80 anni. La spiegazione deve essere cercata nel fatto che l’alimentazione tipica del nostro Paese fornisce la corretta quota di nutrienti e prende ispirazione dalla dieta mediterranea.

    La dieta italiana in cucina

    In cucina la dieta italiana propone molte alternative gustose e pratiche. Per seguire la dieta mediterranea in tavola si possono portare pietanze che abbinino cereali e legumi come la pasta e ceci, il riso alle lenticchie. La verdura si può gustare cruda, magari abbinata ad un secondo, oppure cotta e trasformata in crocchette, frittelle o sformati.
    Per assicurarsi il corretto apporto di grassi buoni è bene alternare carne e pesce, soprattutto azzurro e formaggi sia stagionati che freschi. Nell’alimentazione bisogna inserire quotidianamente i latticini; oltre al latte si può scegliere la ricotta e lo yogurt che sazia ed apporta proteine e fermenti lattici.
    Il condimento da privilegiare dovrebbe essere l’olio extra vergine d’oliva a crudo che contiene grassi monoinsaturi, vitamina A e vitamina E.

    Published by: