Informativa sui Cookies

  • Mangiare meno è salutare

     

    Ridurre le porzioni può contrastare l’insorgenza di molte patologie ed allungare le speranze di vita. Mangiare meno si rivela utile per tenere sotto controllo il peso, evitare il diabete alimentare, migliorare la qualità del sonno ed evitare i disturbi dell’umore.

    I vantaggi della restrizione calorica

    I ricercatori del ennington biomedical research center di Baton Rouge, in Louisiana, hanno dimostrato che la restrizione calorica permette di vivere di più. Limitare le calorie del 25% allontana molte patologie e consente di allungare le speranze di vita. Lo studio scientifico è condotto su 200 sovrappeso e normopeso, suddivisi in 2 gruppi con diete differenti. Uno di questi doveva effettuare una restrizione calorica pari al 25%. I pazienti, sia prima che dopo l’esperimento, sono stati sottoposti a vari test, per esempio relativi all’umore e alla qualità della vita. I dati hanno evidenziato che dopo 2 anni fra coloro che avevano seguito la restrizione calorica le condizioni di salute erano migliori. Mangiare di meno aveva comportato un miglioramento della qualità di vita, un sonno più ristoratore e più energia. Una diminuzione delle calorie ha comportato meno problemi di salute, un maggiore desiderio sessuale e un tono dell’umore più alto. Inoltre, ridurre le porzioni è coinciso con un dimagrimento pari a 7.5 chili. Lo studio ha permesso di dimostrare che controllare la dieta corrisponde con meno patologie, più salute e quindi un’aspettativa di vita più lunga. La relazione fra la riduzione calorica ed il benessere è stata sottolineata anche da uno studio scientifico svolto negli Usa. I ricercatori hanno dimostrato che una riduzione pari al 25% permette di stare meglio perché si controlla il peso e si stabilizzano i valori di pressione arteriosa e glicemia.

    Come saziarsi velocemente

    Il controllo delle calorie, senza eccessi, permette di restare in salute perché si evitano patologie gravi come l’ipertensione arteriosa ed il diabete alimentare. Per migliorare il senso di sazietà è importante consumare la giusta quantità di fibre che si trovano, soprattutto, nei cereali integrali, nei legumi, nella verdura e nella frutta. Iniziare il pasto con una porzione di verdura, sia cotta che cruda, permette di controllare l’appetito e di limitare l’assorbimento di zuccheri e grassi. Per mangiare meno e non andare incontro a stanchezza o debolezza è importante fare cinque piccoli pasti quotidiani.

    I casi di fame nervosa possono essere affrontati rivolgendosi ad un medico specialista e facendo ricorso a tecniche di respirazione o a discipline come il pilates e lo yoga.

    Published by:
  • Zafferano una risorsa preziosa

     

    Lo zafferano è una spezia preziosa e rara, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà benefiche. Il colore dorato, il suo aroma unico e il suo sapore delicato, rendono lo zafferano una spezia versatile e molto utilizzata per preparare innumerevoli ricette. Lo zafferano, citato in fonti molto remote come l’Iliade, sempre stato considerato salutare perché considerato uno stimolante ed un tonico potente.

    Continue reading

    Published by: