EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Menta&Rosmarino- Cucino con voi » 7 Febbraio, 2013

Daily Archives: 7 Febbraio, 2013

Carnevale: chiacchiere vegetariane

images

Queste chiacchiere sono indicate per i vegetariani e per chi soffre di intolleranze. Sono leggere e davvero ottime; possono anche essere aromatizzate con della vanillina.

Carnevale: chiacchiere vegetariane

Ingredienti:

200 grammi di farina
150 grammi di zucchero
1 pizzico di sale
1 arancia biologica
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
100 grammi di yogurt bianco di soia
olio per fritture
zucchero a velo

Mettiamo la farina in una ciotola, formiamo la fontana e aggiungiamo l’olio, il sale, lo zucchero e lo yogurt. lavoriamo bene ed incorporiamo anche la scorza dell’arancia. Impastiamo fino ad ottenere un composto sodo; infariniamo il piano di lavoro e stendiamo una sfoglia sottile. Ritagliamo dei rettangoli, effettuando anche un taglio al centro; scaldiamo l’olio, friggiamo le chiacchiere fino a farle diventare dorate. Scoliamole e serviamole con lo zucchero a velo.

Published by:

Friciò frittelle del Carnevale piemontese

friciò

I friciò sono dolci che si preparano in Piemonte per il Carnevale. Si tratta di piccole frittelle aromatizzate con la buccia di limone ed arricchite con l’uvetta passa. La loro forma richiama, in parte, quella delle castagnole e di altre frittelle tipiche del Carnevale.

Friciò frittelle del Carnevale piemontese

Ingredienti:
300 grammi di farina
1 limone non trattato
200 ml di latte intero
100 grammi di uvetta sultanina
100 grammi di zucchero
1 pizzico di sale
olio per fritture
zucchero a velo


Mettiamo l’uvetta a bagno in acqua tiepida; setacciamo la farina in una bacinella e uniamo il sale; versiamo il latte a filo, continuando a mescolare per eliminare i grumi. Aggiungiamo le uova e amalgamiamo bene; uniamo anche lo zucchero, l’uvetta strizzata e la scorza del limone, solo la parte gialla. Mescoliamo bene e mettiamo l’olio in una padella capiente e adagiamo il composto a cucchiaiate; i friciò vanno cotti pochi per volta. Appena sono dorati, scoliamoli e mettiamoli sulla carta assorbente. Trasferiamoli su un piatto da portata, cospargiamoli di zucchero a velo serviamoli caldi.

Published by: