EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: Agosto 3, 2014

I vini migliori, gli abbinamenti migliori e i formati migliori

vinoQualsiasi occasione legata alla ristorazione, sia essa una cena a casa con gli amici o il vostro ricevimento di nozze, ha sempre lo stesso obiettivo: celebrare e condividere la gioia di un momento con la famiglia e gli amici. Quindi molto tempo viene speso per scegliere il menu perfetto, la torta più gustosa, la più bella decorazione e, di conseguenza anche la scelta accurata dei vini da abbinare alle varie portate  è fondamentale. Esaltare i sapori e gli aromi di ogni piatto è il compito di ogni buon vino.

Ecco un elenco generale di vini con i migliori abbinamenti.

I vini bianchi

Chardonnay
E’ un vino di medio corpo a tutto pasto. Ideale con le carni come pollame, manzo, maiale, coniglio, pesce e pasta preparati con panna, burro e funghi.

Sauvignon Blanc
E’ un vino secco di medio corpo. E’ ottimo con piatti principali e aromatici, frutti di mare, piatti etnici, pasta, curry, salumi, piatti di verdure, piatti con salse che hanno come base l’olio di oliva, salsa di pomodoro e formaggi di capra.

Chenin Blanc
E’ un vino semi-dolce e, talvolta semi-secco di corpo da leggero a medio. E’ ideale con il pollo brasato o cotto al fuoco lento, sushi e altri piatti orientali, pollame, carne di maiale.

Gewurztraminer
E’ un vino semi-dolce e, talvolta semi-secco di corpo da leggero a medio. Si sposa perfettamente con i cibi piccanti della cucina cinese e messicana, con salsicce, insalate e frutta.

Riesling – Riesling Johannisberg
E’ un vino semi-dolce e, talvolta semi-secco di corpo da leggero a medio. Il Bianco Riesling è ideale con la polpa di granchio, antipasti, carne di maiale, e insalate.

Vini rossi

Cabernet Sauvignon
E’ un vino secco di medio corpo con alta presenza di tannini. Si abbina perfettamente con manzo, agnello, maiale, anatra, selvaggina e formaggi.

Merlot
E’ un vino secco a tuttopasto che contiene meno tannino del Cabernet. Ottima scelta per manzo, agnello, maiale, anatra, selvaggina, formaggi, stufati, pizza, pasta.

Zinfandel
E’ un vino secco di corpo medio a tuttopasto. E’ ideale con hamburger, manzo, agnello, selvaggina, carne di selvaggina, pasta, tacchino, stufati e con la pizza.

Pinot Noir
E’ un vino bianco con pochissimi tannini, con corpo medio-leggero che lascia un palato setoso. Ottimo quando abbinato con agnello, anatra, tacchino, selvaggina, manzo, coniglio, e formaggi semi-molli.

Vini speciali

Vini rosè
White Zinfandel, Cabernet Blanc, Blanc de Noirs sono alcuni rosè ideali con le carni affumicate, carni di maiale e prosciutto, cibi della cucina messicana e tailandese. Tuttavia, possono essere serviti con tutti i tipi di piatti e permettono ricchi abbinamenti. Questi vini variano di colore e dolcezza. Vi consigliamo di scegliere la vendemmia più recente.

Champagne e spumanti
Sono i caratteristici vini freschi e frizzanti conosciuti da tutti.

Brut
E’ un vino ottenuto tradizionalmente da una miscela di Pinot Nero e Chardonnay. E’ ideale con gli antipasti e i primi, frutta e noci. Alcune varianti sono adatte con qualsiasi tipo di pesce o pollo.

Blanc de Noir
Risulta più fruttato di un Brut, pur mantenendosi ancora secco. Scelta ideale con antipasti, pranzi leggeri e dolci.

Blanc de Blancs
E’ più delicato di un Brut. E’ il migliore accompagnamento del caviale. Comunque buono per ogni occasione.

Una volta effettuata la scelta dei vini con i giusti abbinamenti, il lavoro non è ancora finito. Spesso si trascura un particolare importantissimo, quello del formato delle bottiglie. Siamo soliti dare per scontato che il formato 750ml sia l’unico disponibile ma questo è del tutto falso e, disconoscere l’esistenza di altri formati, priva della possibilità di usufruire di diversi benefici.

Diciamo subito che in commercio esistono anche bottiglie da 375ml o, le cosidette monodose da 187ml equivalenti ad un bicchiere. Si noti che il numero di aziende vinicole che producono piccole bottiglie sono in continua crescita, così come gli ecommerce di vini specializzati nelle piccole bottiglie (segnaliamo e consigliamo PiccoleBottiglie).

Perchè questa nuova tendenza di mercato? I motivi sono diversi ma tutti si prefiggono lo stesso obbiettivo: offrire al consumatore maggiori benefici. Parliamo del formato 375ml e del perchè ci sentiamo di consigliarvi l’acquisto di tale formato. Ecco alcuni motivi sufficienti a indirizzarvi verso una nuova abitudine di acquisto.

Se siete collezionisti o appassionati, questo formato vi consentirà di degustare diverse varietà di vini senza un esborso elevato come quello che avreste con i formati tradizionali.
Vi sarà certamente capitato di gettare il vino che vi è avanzato la sera prima perchè ha mutato il suo sapore, bene, con il piccolo formato dimenticatevi di questo spreco di vino e di denaro.

Un altro beneficio offerto dalle piccole bottiglie ha la possibilità di farne dono ai vostri amici ad un costo abbordabile.
Piccole bottiglie significa anche sicurezza. Pensate a quante volte non avete ordinato una bottiglia di vino per non rischiare di ritrovarvi un po’ alticci alla guida della vostra auto.

Published by:
Cocktail

Cocktail estivo di pesche e prosecco

imagesCA5O6L39Una bevanda estiva per aprire il pasto o da sorseggiare durante l’happy hour.

Ingredienti:

2 pesche mature
4 cucchiai di zucchero semolato
ghiaccio
1 lime
300 ml di prosecco

Sbucciamo le pesche, eliminiamo il nocciolo e passiamole al mix o al frullatore. In una caraffa mettiamo il succo di lime, il prosecco, le pesche frullate e lo zucchero. Mescoliamo bene, uniamo il ghiaccio e serviamo.

Published by: