EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Daily Archives: Marzo 1, 2019

Uncategorized

Le frittelle di Carnevale, senza patate

Le frittelle di Carnevale sono morbide e fragranti. Fritte e passate nello zucchero, le frittelle di Carnevale si preparano in tutta Italia. Le ricette di questo dolce sono davvero tante. Ecco la nostra.

Le frittelle di Carnevale, le tradizioni
Carnevale è, per antonomasia, il periodo dei fritti e dei piatti elaborate. Lasagne, carne, chiacchiere e castagnole sono soltanto alcuni dei cibi tradizionali. L’ultimo giorno di festa è il martedì grasso seguito dal mercoledì delle ceneri. Dopo i grandi festeggiamenti carnascialeschi inizia la Quaresima, ossia i quaranta giorni di preparazione a Pasqua.
Per martedì e giovedì grasso, ma non soltanto, in tutta Italia si preparano pietanze speciali e dolci buonissimi. Le principali caratteristiche sono l’impiego di derivati animali come lo strutto e la frittura. La tradizione si spiega facilmente facendo riferimento agli insegnamenti della religione cristiana. Finito Carnevale si mangia di magro così da purificarsi fino a Pasqua. Ecco perché si dava libero sfogo a ricette caloriche e condite.

Le frittelle di Carnevale, la nostra ricetta
Passiamo adesso alla preparazione delle nostre frittelle casalinghe.
Ingredienti:
500 grammi di farina
olio per fritture
15 grammi di lievito di birra fresco
1 limone non trattato
100 ml di latte intero
2 uova
50 grammi di olio di semi
50 grammi di zucchero semolato
Per completare:
zucchero semolato

In una terrina capiente setacciamo la farina. A parte sbricioliamo il lievito e stemperiamolo nel latte tiepido. Mischiamolo alla farina aiutandoci con un cucchiaio. Aggiungiamo il burro fuso, la scorza di limone ed lo zucchero. Continuiamo ad impastare con le mani e versiamo il latte a filo. Lavoriamo il composto molto bene, formiamo un panetto e mettiamolo in una ciotola ben unta. Copriamo con uno strofinaccio e lasciamo lievitare per circa due ore in un luogo caldo.
Infariniamo il piano di lavoro e stendiamo la pasta arrivando a circa 1 centimetro di spessore. Con un bicchiere o un coppa pasta ritagliamo dei cerchi e poi formiamo il buco al centro o con un coppa pasta più piccolo oppure con un coltello ben affilato.
Mettiamo le ciambelle su una placca da forno e lasciamo lievitare per un’altra ora circa. Scaldiamo abbondante olio in una padella con i bordi alti e cuociamo poche frittelle per volta. Giriamole delicatamente, scoliamole su della carta assorbente, o per fritti, e spolveriamo di zucchero semolato.
Buon Carnevale!

Le frittelle di Carnevale morbide, senza patate

Published by: