EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Al sole, le ricette ideali

Comment

Approfondimenti Consigli
Anguria

Il sole è utile per la salute umana ma è indispensabile esporsi con prudenza e sempre dopo aver applicato una crema solare. La dieta è importante per migliorare la produzione di melanina.

Al sole, cosa mangiare

Durante l’estate è bene scegliere cibi colorati e di stagione come le albicocche, le pesche, i pomodori, le melanzane ed i peperoni. Un ruolo importante spetta agli antiossidanti che si trovano nei frutti di bosco, nelle fragole, nel cacao e nel vino. La vitamina A, utile per la tonicità e la freschezza della pelle, si può assumere con le uova, il pesce e i semi oleosi. Per il benessere e la bellezza della cute è bene prediligere l’olio extra vergine d’oliva, soprattutto a crudo; l’olio è largamente impiegato in molti prodotti cosmetici come saponi e creme. Per prepararsi al sole è bene non trascurare l’idratazione che si raggiunge bevendo circa due litri di acqua naturale al giorno che si può integrare con tisane, tè verde e spremute. Inoltre, buone quantità di acqua si trovano nelle angurie, nelle lattughe, nei cetrioli e nei pomodori, sazianti ed ipocalorici.

Ricette estive

Durante la stagione calda si preferiscono piatti semplici, leggeri e rinfrescanti. Le ricette estive comprendono primi piatti freddi, torte salate ma anche insalate e verdure ripiene.

Sono tante i piatti che possono essere gustati freddi, magari dopo una giornata al mare o all’aria aperta. La cucina italiana è ricca di primi piatti, sia di riso che di pasta, conditi a crudo con pomodori, cetrioli, peperoni ed erbe aromatiche come basilico e menta. Le insalate miste sono una maniera salutare e pratica per pranzare quando si ha poco tempo. Si possono arricchire con frutta secca, come nocciole e pinoli, ma anche semi di zucca, cubetti di melone o d’anguria; per renderle più complete è possibile aggiungere una mozzarella di qualità, del buon tonno conservato o dei crostini di pane raffermo tostato. I panini per l’estate possono essere farciti con verdure grigliate e frittate ma anche con una dadolata di pomodoro fresco condito con olio extra vergine d’oliva e scaglie di formaggio. Un’altra possibilità sono le torte salate e le verdure ripiene sia di carne che di pasta o riso.

Per non andare incontro a possibili intossicazioni è bene che gli alimenti siano messi all’interno di contenitori chiusi da sistemare in frigorifero; quest’ultimo deve avere una temperatura adeguata e non troppo bassa. Le uova, così come altri alimenti, non devono essere consumate crude ma soltanto dopo averle pastorizzate oppure cucinate.

Leave a Reply