EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Author Archives: Hamlet

Gelato, la tendenza 2018 è la versione su stecco

StreetFoody presenta a Sigep la nuova gamma di veicoli per la gelateria itinerante

L’azienda toscana, che cura i mezzi di oltre 150 foodtrucker italiani, presenta al salone internazionale le novità dalla taglia XS alla L: carrettino a mano, Ape Piaggio, Porter Piaggio e Fiat Ducato internamente personalizzabili. L’estate scorsa il mercato del gelato artigianale in Italia è cresciuto del 10%

Continue reading

Published by:

I più importanti maître chocolatier si sfidano per il titolo mondiale

Non esiste competizione più golosa dei World Chocolate Masters 2018 di Cacao Barry: i più importanti maître chocolatier del globo si sfideranno per determinare a chi spetterà il titolo mondiale.

La creazione di vere e proprie opere d’arte e di design, però, comporta un grande impegno, alta professionalità e una passione davvero smisurata. Questi gli ingredienti per essere ammessi ai World Chocolate Masters che sono riconosciuti essere la competizione più difficile in questo settore.

Continue reading

Published by:

Stress da menù natalizio?

 Da Bofrost oltre 50 specialità gourmet che arrivano direttamente a casa

Nel catalogo natalizio di Bofrost proposte allo stesso tempo prelibate e facili da preparare. Pregiati ingredienti al naturale e ricette elaborate per portare in tavola la festa. Da accompagnare con la selezione gastronomica “L’Antica Magnolia”: olio extravergine d’oliva, aceto balsamico di Modena IGP, conserve e composte per impreziosire le pietanze delle feste

Continue reading

Published by:

Il caffè fa bene al cuore e al cervello

Elogio del caffè: una tazzina per cuore e cervello. Uno studio statunitense dimostra l’efficacia della bevanda nel prevenire ictus e problemi cardiaci

 

Più volte lo “Sportello dei Diritti”, ha riportato studi che hanno affrontato le qualità del caffè e i suoi benefici o controindicazioni per la nostra salute. L’ultima ricerca degna di nota condotta presso la University of Colorado School of Medicine Aurora ha evidenziato ancora una volta che bere caffè potrebbe proteggere da ictus e da scompensi cardiaci, problemi oggi sempre più diffusi nel mondo e responsabili di tanti decessi. Gli esperti hanno analizzato con un algoritmo i dati dello studio Framingham – ampio studio epidemiologico di lunga durata – e scoperto l’associazione tra consumo di caffè e ridotto rischio di scompenso cardiaco e ictus.

Continue reading

Published by:

Macchine gelato: professionali o domestiche, l’importante è che siano di qualità

Le macchine gelato professionali devono ovviamente essere di alta qualità, innovative quindi e altamente tecnologiche in modo che sia possibile dare vita in poco tempo ad un gelato artigianale dal gusto unico e inconfondibile, un gusto che resta uguale a sé stesso giorno dopo giorno, senza sorprese, senza alcun tipo di imprevisto. Alta qualità significa anche resistenza e durata a lungo nel tempo, per macchinari quindi che accompagnano una gelateria nella sua intera esistenza, aiutandola a raggiungere tappe sempre più importanti e a scovare un numero sempre maggiore di clienti.

Continue reading

Published by:

Olio e farro: alla scoperta dei prodotti di Alviano

L’edizione 2017 di Olio e Farro che si terrà dal 10 al 12 novembre ad Alviano, si svolgerà nel borgo e presso il castello. Un mercato di prodotti tipici umbri e non solo, artigianato, assaggi lungo il borgo (bruschetta, farro, cresciola, polenta, castagne, vino e tanti altri piatti), mostre di pittura, mostra fotografica, mostra micologica (funghi), appuntamenti musicali e momenti per i bambini. Questa edizione si apre con l’inaugurazione di cinque mostre e con il convegno “Tutela e Salvaguardia del Creato” a cura di Don Marcello D’Artista e della Teologa Dott.ssa Emanuela Buccioni, alle ore 18.30 di venerdì 10 novembre.

Continue reading

Published by:

Carciofi: un ortaggio che fa bene

Frutta e ortaggi di stagione. I carciofi, non solo toccasana per il fegato ma fanno bene anche al cuore

Anche questo mese lo “Sportello dei Diritti”, continua il percorso informativo sulle proprietà di frutta e ortaggi del periodo. Novembre è appena arrivato e con lui giungono sui banchi dei fruttivendoli e dei supermercati, per poi finire sulle nostre tavole, alcuni ortaggi di stagione davvero importanti per il nostro organismo. Tra i più consumati, ci sono i carciofi, che sono un toccasana per il nostro fegato, dal momento che hanno una notoria funzione di eliminazione delle tossine e, al contempo, favoriscono la nostra naturale e corretta diuresi. Nei dialetti del nord Italia solitamente viene chiamato “articiocco” o “articioc”, termine mutuato dal francese artichaut. Nelle Marche e in Abruzzo viene chiamato “scarcioful”, in Campania “carcioffola”, in Calabria “caccioffulu” o “cancioffulu” e in Sicilia “cacocciula”, ma è sempre lo stesso fiore che costituisce un’importante sorgente di potassio e ferro: inoltre contiene un particolare principio attivo, chiamato cinarina, che oltre a favorire la diuresi, facilita anche la secrezione biliare. Per tale ragione, sono molto indicati per chi soffre di diabete. Pochi sanno, tra l’altro, che rappresentano anche uno degli alimenti più ricchi di fibre presenti in natura, e per tale ragione aiutano la nostra regolarità intestinale. Ma le proprietà benefiche dei carciofi non finiscono certo qui: questo ortaggio, infatti, essendo ipocolesterolemizzante ha effetti positivi anche sull’intero sistema cardiocircolatorio. Un piccolo consiglio per l’acquisto da Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”: premete con pollice e indice una foglia esterna del carciofo e schiacciate con forza. Se oppone resistenza e non si appiattisce significa che è fresco e pronto al consumo. Altrimenti, desistete.

Lecce, 2 novembre 2017                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA

Published by:

Aggiungi un piatto a tavola per il Banco Alimentare

Si chiude la campagna solidale di Dash “Aggiungi un piatto a tavola” a sostegno di Banco Alimentare

 

Più di 5 milioni di pasti distribuiti a persone in difficoltà in soli due anni di collaborazione con Banco Alimentare

 

Si è conclusa con successo la campagna “Aggiungi un piatto a tavola”, un’iniziativa di Dash in collaborazione con Fondazione Banco Alimentare Onlus, che quest’anno ha consentito di distribuire più di 2 milioni e mezzo di pasti – equivalenti a più di 1.250.000 kg di cibo* – alle persone che vivono in condizioni di povertà in Italia.  Questi si sommano agli oltre 3 milioni di pasti distribuiti nel 2016, quando è partito il progetto, raggiungendo e superando il traguardo di 5 milioni di pasti distribuiti, equivalenti a più di 2.500.000 kg di alimenti, in solo due anni grazie a questa iniziativa.

 

Dash conferma ancora una volta il proprio impegno in ambito sociale a supporto delle famiglie, portando un aiuto tangibile alle persone in difficoltà nel nostro Paese, dove oltre 8,4 milioni di persone sono in stato di povertà, di cui 4 milioni e 742 mila in condizione di povertà assoluta (fonte: Istat, La povertà in Italia anno 2016, 13 luglio 2017).

Quest’anno la campagna di Dash “Aggiungi un piatto a tavola” ha consentito di distribuire per l’esattezza 2.741.203 pasti. Dall’avvio del progetto nel 2016 ad oggi, è stato così possibile distribuire 5.542.632 pasti a persone bisognose tramite gli oltre 8.000 enti caritativi convenzionati con Banco Alimentare in tutta Italia.

 

Un aiuto che è stato possibile anche grazie al grande supporto delle famiglie italiane che hanno acquistato i prodotti Dash con logo Dash per Banco Alimentare tra Marzo e Maggio 2017. Per ogni acquisto dei prodotti Dash venduti in promozione con logo Dash per Banco Alimentare, P&G ha donato infatti a Banco Alimentare la somma equivalente al costo sostenuto per recuperare e distribuire un pasto (pari a 500gr di alimenti).

 

 “Siamo molto orgogliosi dei risultati ottenuti con questa iniziativa, oltre 5 milioni di pasti distribuiti in tutta Italia in soli 2 anni, e del sostegno concreto dato a Banco Alimentare nella sua missione contro la povertà alimentare – ha dichiarato Sami Kahale, Presidente e Amministratore Delegato P&G Sud Europa – Da quasi 180 anni P&G è attenta a migliorare le condizioni delle comunità in cui opera in tutto il mondo e questa iniziativa è una testimonianza concreta del ruolo importante che i nostri prodotti possono svolgere per migliorare il benessere di coloro che hanno più bisogno e offrire aiuto alle persone che vivono in condizioni di disagio anche in Italia”.

 

“Siamo molto felici che P&G abbia rinnovato la collaborazione con Banco Alimentare anche nel 2017. Questo sottolinea la sensibilità e il coinvolgimento dell’azienda nei confronti della nostra mission contro la povertà alimentare. “Aggiungi un piatto a tavola” rappresenta un ulteriore passo avanti nella collaborazione con P&G che mi auguro possa continuare ed ampliarsi anche negli anni a venire. Un doveroso ringraziamento va a tutte le persone che acquistando i prodotti di Dash per Banco Alimentare hanno consentito il raggiungimento di un risultato davvero straordinario – così Andrea Giussani, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus”.

 

*secondo uno standard adottato dalla “Federation Francaise des Banques Alimentaires”, 500 gr di eccedenze alimentari corrispondono convenzionalmente a “un pasto”.

 

Gli italiani, popolo conviviale e solidale

L’importante traguardo raggiunto dalla collaborazione di DASH e Banco Alimentare conferma ancora una volta la predisposizione degli italiani sul tema della solidarietà, indagato anche dalla ricerca sociologica “Per chi aggiungi un piatto a tavola?”. Tra i risultati emersi dalla ricerca, commissionata da DASH all’istituto di ricerca Demia a inizio 2017, si evidenzia che per gli italiani convivialità e solidarietà rappresentano un vero e proprio stile di vita: il 92% pensa infatti che consumare pasti insieme rappresenti il modo migliore per conoscere le persone, quasi 9 italiani su 10 (l’89%) aggiunge volentieri un coperto in più a tavola all’ultimo momento per un amico o un parente e l’87% vive con gioia la condivisione di un pasto con qualcuno. Parlando invece di solidarietà, quasi 8 italiani su 10 (il 77%) condividono l’idea che tutti dovrebbero offrire un pasto a chi ne ha bisogno. In questo senso, quasi 6 persone su 10, con frequenza e modalità differenti, hanno anche offerto un pasto a chi non ne avrebbe avuto uno a fine giornata. Questa forma di solidarietà e generosità coinvolge soprattutto le persone più giovani (Millennials e Generazione X), le regioni meridionali e le Isole.

 

L’impegno sociale di Dash, una storia che parte da lontano

L’iniziativa sviluppata in collaborazione con Fondazione Banco Alimentare ONLUS è solo l’ultima di una serie di progetti realizzati da Dash nel campo dello sviluppo sostenibile, con l’obiettivo di entrare in un più stretto contatto con la comunità e di prendere impegni concreti nei confronti della collettività. In oltre 25 anni di impegno sociale, Dash è stato in grado di costruire insieme agli italiani un rapporto di fiducia e vicinanza che ha messo al servizio di diversi partner e organizzazioni di volontariato per realizzare iniziative in grado di portare vantaggi concreti a tanti bambini, famiglie, comunità.

Published by:

Macchina Caffè Illy: per un gustoso caffè a casa, proprio come al bar

C’è chi pensa che le macchine per il caffè pensate per un utilizzo casalingo siano tutte uguali. Possiamo invece assicurarvi che non è affatto così. Ci sono alcune macchine infatti che sono molto più tecnologiche e innovative rispetto alle altre oggi disponibili sul mercato e che vi offrono la possibilità di gustare a casa un caffè eccezionale, proprio come al bar. Che cosa deve avere una tazza di caffè per poter essere equiparata a quella del vostro bar preferito? Deve essere gustosa ovviamente, ma in modo equilibrato, e il suo aroma deve essere ricco, vellutato, capace di avvolgere il palato. Non solo, deve anche essere un caffè davvero molto cremoso.

Continue reading

Published by: