Category Archives: Bevande

Castagner: “Spirito nobile e orgoglio tutto italiano”

Il noto distillatore quest’anno rilancia il concetto di Grappa come 

‘spirito di bandiera’ e al Vinitaly si fa in tre: Grappa, Prosecco e Amaro

 

Visnà di Vazzola (TV), 8 aprile 2017. Forte dei successi incassati coi suoi distillati invecchiati, tra i quali spiccano l’assegnazione -da parte della giuria del Concorso Internazionale Spirits- della “Medaglia d’oro 2016” alla Torba Nera 12 anni e il recentissimo premio “Etichetta d’Argento” per il packaging della Grappa Fuoriclasse Leon Amarone Valpolicella Riserva 18 mesi, nello speciale formato 3 litri Doppio Magnum, Roberto Castagner è pronto per affrontare anche quest’anno la sfida di  Vinitaly, per stupirci con molte novità.

Continue reading

Published by:

Vino Chablis, lo Chardonnay che viene dal freddo della Borgogna

 

 

La Borgogna è la zona vinicola più settentrionale della Francia ed è qui che nasce il vino Chablis, un bianco secco per anni denominato lo Chardonnay che viene dal freddo. Le vigne che si estendono intorno alla città di Chablis – dove viene prodotto questo vino rinomato appunto- sono tutte di qualità Chardonnay e si distinguono ovunque per la loro caratteristica organolettica più acidula e meno fruttata rispetto agli altri vini Chardonnay che invece nascono in zone più calde.

Continue reading

Published by:

Negroamaro: il nero velluto di Puglia

Il Negroamaro di Puglia è un vino di corpo, elegante e dal sapore persistente e fruttato. E’ vinificato sia in rosso che in versione rosata.

 

Il Negroamaro di Puglia

Il Negroamaro rappresenta uno dei prodotti di spicco dell’enologia della Puglia. L’origine del suo nome non è ancora definita ma parrebbe derivare da termini greci e romani relativi al colore scuro delle uve.

Continue reading

Published by:

Cannonau un vino di Sardegna

Il Cannonau è un vino tipico della tradizione della Sardegna. Corposo, ricercato e persistente ha ottenuto nel 1972 il riconoscimento di Doc.

 Il Cannonau di Sardegna

Il vitigno Cannonau di Sardegna ha un’origine non ancora completamente chiarita. Le ipotesi più accreditate sostengono che sia autoctono dell’Isola o che sia stato importato all’epoca della dominazione fenicia.

Continue reading

Published by:

Frappato: top vino 2016?

La tendenza dell’estate 2016: vini rossi freschi

VOGLIA DI FRAPPATO

Inserito nella Top 20 dei vini estivi dal Wall Street Journal,
il Frappato Doc Vittoria di Valle Dell’Acate tra i protagonisti al Festival agri-rock «Collisioni»
 

 

«Smile Wine», il vino del sorriso. Lo chiamano così negli Stati Uniti, dove è amatissimo per la sua versatilità e freschezza. È il Frappato DOC Vittoria, tra i vini più conosciuti di Valle dell’Acate, cantina da cento ettari della Sicilia sud orientale gestita da Gaetana Jacono. Il Wall Street Journal lo ha inserito tra i quattro rossi della Top 20 dei vini più indicati per l’estate definendolo agile, da servire, al pari del Beaujolais citato, lievemente raffreddato.

 

Se scegliere il calice migliore con le alte temperature non è semplice, sulle tavole italiane e internazionale non si escludono più i rossi. Il Frappato DOC Vittoria è un rosso fresco e prorompente che, fin dal primo incontro con l’olfatto, diventa travolgente. Domenica 17 Luglio 2016 dalle 17 alle 18:30, l’annata 2015 incanterà i palati degli ospiti del festival agri-rock Collisioni, l’appuntamento che per l’ottavo anno consecutivo riunisce gli amanti della musica e del buon cibo. Luogo d’incontro 2016, il paese di Barolo, mecca del vino piemontese.

 

«Il Frappato è il mio vino più familiare, un rosso che conosco da oltre 20 anni e di cui la mia famiglia, che lo produce  da sei generazioni, possiede tutti i segreti – commenta Gaetana Jacono, responsabile di Valle dell’Acate, tenuta che segue con il padre Giuseppe, i fratelli Antonio e Maria Gabriella e la famiglia Ferreri, nelle persone di Ottavio e Francesco, quest’ultimo presidente di Assovini Sicilia – È un vino fresco che al naso esplode in profumi di lamponi, more e fiori di viola, mentre in bocca arriva morbido e vellutato».

Una freschezza, quella del Frappato, che è affidata solo all’acciaio, senza passaggi in legno, e che si consiglia di servire a una temperatura di 14 gradi, abbinato con tonno, baccalà, salmone, sushi/sashimi.

Inoltre, sempre della cantina Valle dell’Acate, sarà possibile degustare Zagra-Grillo Sicilia D.O.C. 2015, un vino ottenuto da uve Grillo in purezza affinate in acciaio per 4 mesi e in bottiglia per altri 4, dal colore giallo paglierino e dal profumo brillante. Nella zona vip, invece, si potrà degustare il Cerasuolo di Vittoria DOCG Classico 2013, vino di punta della cantina, con 60% uve del Nero d’Avola e 40% uve del Frappato, dal colore rosso ciliegia, intenso e brillante, con tannino vellutato, persistente e aromatico. Perché è sempre il momento per un rosso italiano. Anzi, ragusano.

 

Published by:

TOP LIST DI DRINKS INTERNATIONAL: TAYLOR’S E INNISKILLIN

Due grandi vini mondiali distribuiti da Rinaldi, cioè il Porto Taylor’s e l’Icewine canadese Inniskillin, entrano nella prestigiosa Top List 2016 di Drinks International: l’esclusivo club delle 50 marche di vino più ammirate nel mondo.

Fondato nel 1972, Drinks International è l’unico periodico dedicato esclusivamente al mercato globale dei distillati, dei vini e delle birre. In ogni numero fornisce ai suoi lettori – addetti ai lavori del settore beverage in tutto il mondo – editoriali specializzati, novità dalle aziende, rapporti sulle diverse categorie e sui diversi mercati nazionali, analisi quantitative, focus sui trend più recenti, scenari sugli sviluppi settoriali.

Continue reading

Published by:

Il tè verde fa bene all’artrite

 Nella lotta all’artrite reumatoide un aiuto naturale potrebbe arrivare dal tè verde, una bevanda benefica originaria del mondo Orientale

La ricerca scientifica sul tè verde

Il tè verde potrebbe aiutare a combattere l’artrite reumatoide, una patologia cronica ed autoimmune. Il tè verde è ricco di proprietà ma la sua capacità di evitare i danni a carico delle ossa e delle cartilagini è stata evidenziata da un recente ricerca condotta dalla Washington state university di Spokene.

Continue reading

Published by:

Grande annata per i vini della Cantina San Michele-Appiano

 sia per i bianchi ma in particolar modo per i rossi.Entro quest’anno la cuvèe Merlot-Cabernet 2013.

San Michele Appiano (BZ) 22 marzo 2016 – L’annata 2015, tra le più calde dell’ultimo secolo, ha regalato alla cantina San Michele-Appiano vini rossi di grande struttura, dal colore intenso e profumo spiccato. Pinot nero, Merlot e Cabernet di grande corpo, tannini morbidi e un grande potenziale di invecchiamento. Anche i vini bianchi come Schulthauser, Pinot Grigio e Sauvignon Sanct Valentin ne hanno giovato in profumo e struttura. Grazie alla raccolta di uve mature ma sanissime e nonostante una quantità di produzione media.

Continue reading

Published by:

Solopaca, Aglianico, Lambrusco, Falanghina, San Giovese. Dalla Campania ai supermercati

Solopaca, Aglianico, Lambrusco, Falanghina, Sangiovese sono, nell’ordine, i vini più richiesti nei supermercati della regione nel 2015, secondo la ricerca dell’IRI, commissionata da Vinitaly (a Verona dal 10 al 13 aprile), vedi tabella di seguito.

La ricerca dell’IRI evidenzia che, a livello nazionale, dopo anni di stasi, si registra una crescita più decisa delle vendite di vino italiano sugli scaffali della grande distribuzione (Gdo), sia in volume che a valore.

Continue reading

Published by: