Category Archives: Vini

Vernaccia: il vino tipico di Oristano

Oristano è una città turistica e molto accogliente. Oristano è una delle capitali del gusto della Sardegna perché offre tanti prodotti tipici apprezzati in tutto il mondo. Per scoprire la città ed assaporare i suoi gusti antichi è bene scegliere una casa vacanze Oristano.

Il centro storico della bella cittadina ci regala le vetuste mura medioevali e l’antica porta di Portixedda. Era proprio da qui che, in età medioevale, si entrava in città.

Continue reading

Published by:

Vino per primi di pesce: alla scoperta dei migliori abbinamenti

Nella tradizione gastronomica italiana, i primi piatti a base di pesce assumono una grande importanza. Paste con salse di pesce, risotti, zuppe, sono davvero numerose le proposte che è possibile portare in casa, più o meno leggere, sempre cariche di un gusto eccezionale. Ma quali sono i migliori abbinamenti? Qual è il vino per primi di pesce più adatto? Cerchiamo di rispondere insieme a queste domande.

Continue reading

Published by:

I ITALIANI PREFERISCONO VINI BIANCHI, VINI DOC, VINI REGIONALI E SPUMANTI

Le tendenze di acquisto di vino nella Grande distribuzione nel 2017 analizzate da IRI per Vinitaly (Verona dal 15 al 18 aprile) – 648 milioni di litri venduti in questo canale di vendita – Tra i vini con crescita a doppia cifra: Grillo, Primitivo, Ortrugo, Ribolla, Valpolicella Ripasso, Cortese – Cantine e buyer della distribuzione organizzata si incontrano a Vinitaly e fanno affari nel Gdo Buyers’ Club

Continue reading

Published by:

Prosecco DOC vola sui mercati internazionali

La produzione di Prosecco Doc attesa dalla vendemmia 2017 si dovrebbe attestare sui volumi dello scorso anno. L’annata, che al suo debutto ha suscitato non poche incognite per i viticoltori, si presenta oggi ottimale sul fronte delle condizioni sanitarie del vigneto.

Questo elemento, unitamente all’incremento delle superfici iscritte allo schedario e allo sblocco della riserva vendemmiale 2016, dovrebbe garantire, dal punto di vista della quantità, una produzione in linea con la domanda.

Continue reading

Published by:

Vino Chablis, lo Chardonnay che viene dal freddo della Borgogna

 

 

La Borgogna è la zona vinicola più settentrionale della Francia ed è qui che nasce il vino Chablis, un bianco secco per anni denominato lo Chardonnay che viene dal freddo. Le vigne che si estendono intorno alla città di Chablis – dove viene prodotto questo vino rinomato appunto- sono tutte di qualità Chardonnay e si distinguono ovunque per la loro caratteristica organolettica più acidula e meno fruttata rispetto agli altri vini Chardonnay che invece nascono in zone più calde.

Continue reading

Published by:

Negroamaro: il nero velluto di Puglia

Il Negroamaro di Puglia è un vino di corpo, elegante e dal sapore persistente e fruttato. E’ vinificato sia in rosso che in versione rosata.

 

Il Negroamaro di Puglia

Il Negroamaro rappresenta uno dei prodotti di spicco dell’enologia della Puglia. L’origine del suo nome non è ancora definita ma parrebbe derivare da termini greci e romani relativi al colore scuro delle uve.

Continue reading

Published by:

Frappato: top vino 2016?

La tendenza dell’estate 2016: vini rossi freschi

VOGLIA DI FRAPPATO

Inserito nella Top 20 dei vini estivi dal Wall Street Journal,
il Frappato Doc Vittoria di Valle Dell’Acate tra i protagonisti al Festival agri-rock «Collisioni»
 

 

«Smile Wine», il vino del sorriso. Lo chiamano così negli Stati Uniti, dove è amatissimo per la sua versatilità e freschezza. È il Frappato DOC Vittoria, tra i vini più conosciuti di Valle dell’Acate, cantina da cento ettari della Sicilia sud orientale gestita da Gaetana Jacono. Il Wall Street Journal lo ha inserito tra i quattro rossi della Top 20 dei vini più indicati per l’estate definendolo agile, da servire, al pari del Beaujolais citato, lievemente raffreddato.

 

Se scegliere il calice migliore con le alte temperature non è semplice, sulle tavole italiane e internazionale non si escludono più i rossi. Il Frappato DOC Vittoria è un rosso fresco e prorompente che, fin dal primo incontro con l’olfatto, diventa travolgente. Domenica 17 Luglio 2016 dalle 17 alle 18:30, l’annata 2015 incanterà i palati degli ospiti del festival agri-rock Collisioni, l’appuntamento che per l’ottavo anno consecutivo riunisce gli amanti della musica e del buon cibo. Luogo d’incontro 2016, il paese di Barolo, mecca del vino piemontese.

 

«Il Frappato è il mio vino più familiare, un rosso che conosco da oltre 20 anni e di cui la mia famiglia, che lo produce  da sei generazioni, possiede tutti i segreti – commenta Gaetana Jacono, responsabile di Valle dell’Acate, tenuta che segue con il padre Giuseppe, i fratelli Antonio e Maria Gabriella e la famiglia Ferreri, nelle persone di Ottavio e Francesco, quest’ultimo presidente di Assovini Sicilia – È un vino fresco che al naso esplode in profumi di lamponi, more e fiori di viola, mentre in bocca arriva morbido e vellutato».

Una freschezza, quella del Frappato, che è affidata solo all’acciaio, senza passaggi in legno, e che si consiglia di servire a una temperatura di 14 gradi, abbinato con tonno, baccalà, salmone, sushi/sashimi.

Inoltre, sempre della cantina Valle dell’Acate, sarà possibile degustare Zagra-Grillo Sicilia D.O.C. 2015, un vino ottenuto da uve Grillo in purezza affinate in acciaio per 4 mesi e in bottiglia per altri 4, dal colore giallo paglierino e dal profumo brillante. Nella zona vip, invece, si potrà degustare il Cerasuolo di Vittoria DOCG Classico 2013, vino di punta della cantina, con 60% uve del Nero d’Avola e 40% uve del Frappato, dal colore rosso ciliegia, intenso e brillante, con tannino vellutato, persistente e aromatico. Perché è sempre il momento per un rosso italiano. Anzi, ragusano.

 

Published by:

Grande annata per i vini della Cantina San Michele-Appiano

 sia per i bianchi ma in particolar modo per i rossi.Entro quest’anno la cuvèe Merlot-Cabernet 2013.

San Michele Appiano (BZ) 22 marzo 2016 – L’annata 2015, tra le più calde dell’ultimo secolo, ha regalato alla cantina San Michele-Appiano vini rossi di grande struttura, dal colore intenso e profumo spiccato. Pinot nero, Merlot e Cabernet di grande corpo, tannini morbidi e un grande potenziale di invecchiamento. Anche i vini bianchi come Schulthauser, Pinot Grigio e Sauvignon Sanct Valentin ne hanno giovato in profumo e struttura. Grazie alla raccolta di uve mature ma sanissime e nonostante una quantità di produzione media.

Continue reading

Published by: