EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Gran Bretagna

Crumble alle pesche per Ferragosto

Il crumble alle pesche è il nostro dolce casalingo per Ferragosto. Per il nostro crumble di pesche vi proponiamo la nostra ricetta facile e veloce. Si possono preparare in anticipo e renderle ancora più golose aggiungendo cacao, del miele italiano o frutta secca.


Il crumble alle pesche
Si tratta di una preparazione molto facile della tradizione del Regno Unito. Si usa soprattutto per pietanze salate ma è perfetto anche per i dolci. In moltissime ricette, il crumble viene reso più croccante e speciale dall’aggiunta di mandorle, nocciole o da un pizzico di farina integrale.
Per una riuscita perfetta è consigliabile scegliere frutta matura, naturalmente dolce e profumata. E’ un’idea semplice e gustosa per utilizzare verdure e frutta ammaccata o avanzata. Se si desidera un’alternativa ancora più golosa è possibile mischiare le pesche con delle albicocche, del melone oppure delle susine.

Il crumble alle pesche, la ricetta
Ecco come preparare questo dolce gustoso.
Ingredienti:
1 limone
200 grammi di farina
1 pizzico di sale
100 grammi di zucchero
300 grammi di pesche mature
zucchero semolato

Prepariamo il crumble, ossia le briciole da aggiungere sopra la frutta. In una terrina mettiamo la farina, un pizzico di sale e lo zucchero. Giriamo ed aggiungiamo il burro ben freddo. Amalgamiamo velocemente; con le dita formiamo delle briciole grossolane. Sbucciamo le pesche, eliminiamo il nocciolo e tagliamole a quadretti. Condiamole con il succo filtrato di mezzo limone, un pizzico di scorza di limone ed un cucchiaio di zucchero; mescoliamo.
Trasferiamole in una teglia da forno a bordi alti. Copriamo con il crumble, formando uno strato che copra le pesche. Mettiamo in forno già caldo e cuociamo a 180 gradi per circa 15 minuti. Il dolce è pronto quando la superficie appare dorata. Facciamo freddare e serviamo direttamente nella teglia. E’ ottimo anche tiepido.

Published by:

Come cucinare il pollo al curry

 

Come cucinare il pollo al currySe state pensando ad una serata un po’ particolare con cucina etnica, senza però esser costretti a fare cose troppo complicate, il pollo al curry potrebbe essere quello che fa al caso vostro. Il pollo al curry è una ricetta tipica della cucina indiana, molto gustosa, che unisce la semplicità del pollo, al sapore delle spezie. A seconda delle tradizioni esistono molte ricette per preparare il pollo al curry, noi abbiamo preso spunto da Come Fare di Donna Moderna, per quella più classica. Naturalmente a seconda dei nostri gusti personali potremmo apportare delle modifiche.

Cosa serve: Innanzitutto per 4 persone avremmo bisogno di 300 gr di petto di pollo, due cucchiai di curry, 250 ml di panna liquida (ma può andare bene anche il latte), e poi ancora olio d’oliva, sale e pepe, un cucchiaio di maizena, ma se non si riesce a trovare anche di farina, ed infine 250 gr di riso.

Prima fase: Si inizia sminuzzando il pollo in tanti cubetti su un tagliere, dopodiché li si fa soffriggere in padella, nell’olio d’oliva a fuoco lento. Dopo si mette sale e pepe, aggiungendo mezzo bicchiere d’acqua e appena il pollo sarà dorato si aggiungono i due cucchiai curry. Dopodiché si appoggia il coperchio sulla padella e si lascia cuocere per 5 minuti.

Seconda fase: Si fa evaporare l’acqua sollevando il coperchio, e si aggiunge la panna liquida o il latte, nel caso si voglia fare la ricetta in modo più leggero, mescolando spesso per evitare che si attacchi tutto sul fondo della padella. La panna infatti tende a far attaccare tutti gli ingredienti, e quindi a bruciarli.

Terza fase: Ora è possibile aggiungere la maizena oppure la farina, cercando di mescolare bene per evitare che si creino grumi. Dopo che il preparato si sarà addensato, si lascia cuocere per altri 5 minuti.

Il pollo al curry adesso è pronto ma si consiglia di servirlo assieme ad una porzione di riso cotto per accompagnarlo.

 

 

Published by:

Scones vegetariani

Scones vegetariani

Gli scones sono piccole delizie inglesi da gustare con formaggi, marmellate o panna. Questi scones che vi presentiamo sono salati e senza burro ma si possono preparare anche dolci.

Scones vegetariani 

Ingredienti:

400 grammi di farina
1 cucchiaio di zucchero
1/2 bustina di lievito
5 cucchiai di olio extra vergine d’oliva



Mettiamo la farina in una ciotola, uniamo il sale l’olio. Lavoriamo ed uniamo il lievito e lo zucchero. Impastiamo, stendiamo la sfoglia con il mattarello e ritagliamo dei tondi con un bicchiere. Mettiamo in una teglia imburrata e cuociamo per 10 minuti a 180 gradi. I nostri scones sono pronti da gustare.

Published by:

Come cucinare un fish and chips buono come nei pub inglesi?

Come cucinare un fish and chips buono come nei pub inglesi?Il fish and chips è un tipico piatto della cucina britannica, fatto da un filetto di pesce (in genere il merluzzo), impannato e fritto. Viene servito con le patatine fritte e una spruzzata di sale e aceto.
Il Fish and Chips viene generalmente consumato come pasto“take away” e non è solo famoso nel Regno Unito, ma anche in molte parti del mondo come in America, Australia e Nuova Zelanda. Molti si chiedono come mai proprio in Inghilterra  sia così diffuso questo piatto. Prima di tutto bisogna considerare il clima e il tipo diverso di alimentazione. Seconda cosa, la tradizione di questo piatto risale all’800, quando la pesca del mare del nord divenne molto più popolare.
Se siete nella capitale inglese, tra i ristoranti a Londra  che offrono un buon fish and chips vanni segnalati i seguenti: Freyer’s Delight, Rock and Sole Plaice, Costas Fish Restaurant, Golden Fish.
Cucinare il fish and chip non è difficile. Il segreto sta nella pastella. In molti ristornati si utilizza la birra per rendere la pastella molto più saporita.
Ingredienti: Birra, farina, lievito di birra, tuorlo e albume d’uovo
Per quanto riguarda il tipo del pesce, si può scegliere tra merluzzo, eglefino o platessa. Riguardo l’impanatura, ci sono due differenti scuole di pensiero: alcuni preferiscono il pan grattato, altri invece la farina.
1) Sbucciare la patate e tagliarle, affinché siano pronte da friggere
2) Mettete sul piatto un po’ di farina e lasciate i filetti di pesce nella farina, mentre fate la pastella
3) Mettere la farina, il bicarbonato di sodio, il sale e il pepe in una ciotola capiente
4) Aggiungere la birra a poco a poco, fermarsi.
5) Amalgamare bene la pastella e aggiungere del succo di limone o dell’aceto di malto se lo si desidera. Mescolare accuratamente di nuovo.
6) Prendete un filetto di pesce e immergetelo nella pastella
7) Immergere il tutto nell’olio e friggere a temperatura di 160 ° C.

Published by: