EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Varie

CUCINA OGGI: SOLO UNA MODA PASSEGGERA?

 

Molti assegnano la titolarità ad Antonella Clerici e alla sua “La prova del cuoco” – in onda sulla rete ammiraglia della Rai dal 2000 – dell’aver provocato l’interesse dell’italico popolo verso la gastronomia nazionale.
E’ giusto dare il merito a questo programma di aver alimentato l’attenzione verso la cucina ma, da sempre, all’italiano piace mangiare e bere bene.In televisione fu Ave Ninchi – già nel lontanissimo 1981 – ad impartire ricette e suggerimenti culinari durante un suo programma serale (‘Buonasera con…Ave’), seguita da Wilma de Angelis su Telemontecarlo con ‘Sale, pepe e fantasia’.

Continue reading

Published by:

Il Tartufo “made in Liguria” piace ai russi

 

L’educational dell’Associazione Tartufai e Tartuficoltori Liguri raccontato in un video in lingua russa per promuovere il bianchetto di  Balestrino .

 

 

Balestrino (SV). Il prossimo 20 marzo, dalle ore 14,30, nella zona del santuario di Monte Croce, i partecipanti al corso per Gestori di Agriturismo, organizzato da E.L.F.o Liguria, L.G.O di Varazze e C.E.S.C.O.T. di Savona, finanziato dal Fondo sociale Europeo in collaborazione con l’ Associazione Tartufai e Tartuficoltori Liguri, daranno vita ad project work finalizzato a capitalizzare intorno alla risorsa tartufo, tutti i beni materiali ed immateriali di questa eccellenza “made in Liguria”.

Continue reading

Published by:

Arriva per le strade l’Ape-gelateria di Street Foody

  Il gelato di tendenza è artigianale e on the road

L’estate 2017 vedrà protagonista il gelato della miglior tradizione italiana, ma in una veste nuova: quella mobile degli Ape-gelateria e dei food truck nelle strade e nelle piazze. Il maestro del gelato Vetulio Bondi: «Nello street food contano le idee, l’impegno e la capacità di valorizzare il meglio del territorio». Sara Pratesi, StreetFoody: «In poco tempo e con un investimento contenuto si può avere una gelateria su due ruote»

 

 

Il gelato artigianale italiano è sempre più mobile e itinerante. Del resto il cono alla frutta o alle creme è sempre stato lo street food per antonomasia, la migliore golosità da passeggio. Ma il carretto di una volta oggi ha una marcia in più: si evolve nell’Ape Piaggio (altra eccellenza italiana) o nel food truck, pronto a conquistare le strade con nuove idee, nuovi gusti e nuovi concept. «Lo street food è un’opportunità d’oro per chi punta qualità e originalità, nella ristorazione in generale e nel campo del gelato in particolare» secondo Vetulio Bondi, maestro gelatiere fra i più celebri d’Italia, membro dell’Associazione Gelatieri Artigiani Fiorentini, ambasciatore dell’artigianalità e delle eccellenze del nostro territorio. «In un piccolo spazio, con un mezzo agile, conti solo tu, con le tue idee e il tuo impegno. Se sei bravo, puoi sfondare. Tenendo a mente alcuni elementi chiave –spiega Bondi–:. Primo, la qualità deve farla da padrona: massima attenzione a ingredienti, provenienza e artigianalità. Secondo, il miglior street food è quello che esprime il legame con il territorio, del quale bisogna saper valorizzare le peculiarità. Terzo, il prodotto bisogna saperlo servire. E, non da ultimo, comunicare».

 

Da qualche anno Vetulio Bondi ha scelto di avere come partner StreetFoody, un progetto innovativo dedicato agli aspiranti imprenditori del mondo della ristorazione mobile. Molti di coloro che si rivolgono a StreetFoody sono gelatieri, spiega Sara Pratesi. «In Italia le imprese italiane della ristorazione on the road sono cresciute del 13% lo scorso anno, superando quota 2.200 secondo Coldiretti. Fra i nostri clienti –continua Pratesi– circa il 30% appartiene proprio al settore della gelateria. Il vantaggio della formula street food è chein poco tempo, e con un investimento contenuto, si ha la propria gelateria mobile, perfettamente attrezzata per arrivare nelle strade, nei parchi, nelle piazze, e non solo; si possono cogliere le occasioni dei festival dedicati allo street food, sempre più numerosi, e anche degli eventi privati. Per esempio i matrimoni, dove va fortissimo la proposta di veicoli dal sapore vintage e romantico per proporre agli ospiti una fresca sorpresa».

Tempi e costi? «Si ragiona su investimenti a partire dai 20mila euro per i mezzi più piccoli –spiega Sara Pratesi–. I tempi di consegna sono sui 60 giorni, ma noi di StreetFoody abbiamo la struttura e il know-how per abbreviarli ulteriormente in caso di esigenze particolari. Perché quello dello street food è un mondo dove bisogna essere veloci a cogliere le occasioni».

 

Agli aspiranti gelatieri on the road Streetfoody propone due cavalli di battaglia: l’Apecar è il veicolo scelto da chi, con un occhio all’italianità e un altro al passato, vuole dar risalto al proprio brand; è un modello piccolo e agile, dal sapore vintage, per un solo operatore che vende a terra. Per chi, invece, vuole macinare più chilometri c’è il Porter Piaggio, con bancone ribassato per agevolare la vendita. «Entrambi i veicoli danno la possibilità di proporre 8 gusti di gelato e hanno un sistema di refrigerazione indipendente che garantisce autonomia per una giornata di lavoro. Non c’è bisogno di generatori o allacciamenti alla rete elettrica, perché è importante assicurare la massima mobilità e autosufficienza» assicura Sara Pratesi.

Un partner esperto è garanzia di successo: «La concorrenza ormai è molto grande e il pubblico si è fatto estremamente esigente, quindi vengono premiati i progetti originali e di qualità –conclude Pratesi–. Scegliere bene il partner a cui affidarsi quando si realizza il veicolo è un molto importante, non ci si può improvvisare. Progettazione e allestimento devono essere curati da esperti».

In tutto questo StreetFoody è al fianco dei food trucker. Si studia insieme il progetto e poi, nelle officine di Terranuova Bracciolini (AR), all’interno di uno stabilimento di 12mila metri quadri, viene realizzato il mezzo personalizzato, curando meccanica, allestimento, attrezzatura e grafica. StreetFoody provvede al rilascio di tutta la documentazione di legge, e poi è fatta: il miglior gelato italiano può partire alla conquista delle strade del mondo.

 

StreetFoody è il progetto dedicato ai food trucker italiani. Un team di specialisti che sviluppa insieme a loro l’intero progetto imprenditoriale, aiutandoli in ogni fase della realizzazione fino alla messa in strada del loro veicolo. L’azienda ha sede a Terranuova Bracciolini, provincia di Arezzo. Streetfoody.it è il sito di riferimento del settore, sempre aggiornato sulla normativa, sui trend emergenti, sulle nuove tecnologie e soluzioni meccaniche, su fiere e festival e su tutte le opportunità offerte dal mondo del cibo di strada.

 

 

 

Published by:

La passione italiana per eccellenza a Rimini: la pizza!

3770_bassa_pizza_MyLife

Ah, la pizza, passione e gioia degli italiani. Elemento fondamentale della tradizione culinaria italiana, ha la grandiosa particolarità di poterla mangiare ovunque, da Aosta a Palermo e (quasi) in ogni angolo delle strade italiane. Nasce, ovviamente in Italia, intorno al 1600 nel meridione, precisamente a Napoli e da allora, il mito della pizza si espande sempre più, rendendo questa pietanza la più celebre in assoluto della cucina italiana. Ma non solo.

Continue reading

Published by:

Bofrost porta Telethon in ogni casa

Raccolti 100mila euro per la ricerca sulle malattie rare

Per il quarto anno consecutivo l’azienda ha destinato parte del ricavato della vendita dei propri prodotti alla Fondazione Telethon e consegnerà l’assegno domenica 18 dicembre durante la tradizionale maratona televisiva. A Bofrost il riconoscimento di Telethon “Presente in ogni casa”

Continue reading

Published by:

Zafferano una risorsa preziosa

 

Lo zafferano è una spezia preziosa e rara, utilizzata sin dall’antichità per le sue proprietà benefiche. Il colore dorato, il suo aroma unico e il suo sapore delicato, rendono lo zafferano una spezia versatile e molto utilizzata per preparare innumerevoli ricette. Lo zafferano, citato in fonti molto remote come l’Iliade, sempre stato considerato salutare perché considerato uno stimolante ed un tonico potente.

Continue reading

Published by:

I cinque trucchi per ottenere torte salate perfette

Come antipasto, come stuzzicante aperitivo, come merenda per i bambini, la torta salata è sempre il piatto giusto al momento giusto. Semplici, facili e veloci, queste preparazioni scelgono sempre ingredienti che, uniti in un guscio di pasta, regalano grande soddisfazione al palato e allo spirito. Esistono davvero moltissime varianti di torte salate come quelle Galbani e tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo portato in tavola una torta salata fatta con le nostre mani. Ma oggi la domanda è: quali sono i trucchi per non sbagliare un piatto seppur così semplice? Oggi scopriremo insieme i cinque segreti per ottenere un risultato ottimale e il plauso finale di una commissione di esperti golosi.

Continue reading

Published by:

QUANDO LA MEDICINA INCONTRA IL CIBO

 

Quando la Medicina incontra il Cibo non può far altro che inchinarsi e mettersi al suo servizio perché nel cibo e nelle sue componenti riconosce lo strumento principe che gli permette di avere cura della Salute, non solo umana ma anche vegetale e animale”.

Si parlerà di questi temi Sabato 26 novembre, alle ore 18, nella suggestiva riserva della Diga di San Giuliano presso lAzienda Agricola Giura Longo vicino Matera, dove i membri i membri dellassociazione GranoSalus si confronteranno con il Comitato Terra e Salute.

Continue reading

Published by: