EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Vegetariano

Cavolfiore al forno, secondo vegetariano

Il cavolfiore al forno è un secondo vegetariano. Particolare e facile da personalizzare il cavolfiore al forno è una ricetta scenografica ed insolita.


Il cavolfiore al forno
Il nostro secondo è un piatto di stagione insolito e poco costoso. Il cavolfiore appartiene alla famiglie delle crucifere e può aiutare a restare in salute. E’ saziante, apporta poche calorie e contiene vitamina C e minerali come il ferro, il calcio ed il potassio.
Il cavolfiore è molto versatile perché si può utilizzare in tantissime ricette ed è uno degli ingredienti base della giardiniera. Quelli più freschi si gustano anche curdi nelle insalate miste. Questo ortaggio si accompagna alla carne e al pesce e si può gustare con i formaggi, per esempio col gorgonzola. E’ ottimo lessato e cucinato con passata di pomodoro ed olive oppure trasformato in frittelle.

Il cavolfiore al forno, la ricetta
Per preparare il nostro secondo dobbiamo scegliere un cavolfiore fresco, bianco e privo di macchie. Portiamolo in tavola direttamente all’interno della teglia da forno, dopo averlo decorato con un po’ di scorza di limone.
Ingredienti:
1 cavolfiore medio
olio extra vergine d’oliva
pan grattato
sale
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
1 limone non trattato
Eliminiamo le foglie più dure e puliamo il torsolo, eliminando la parte esterna. Laviamo il cavolfiore con cura e lasciamolo sgocciolare. Ungiamo una teglia da forno e sistemiamo il cavolfiore, badando che resti in piedi. In una ciotola mettiamo il trito di aglio e prezzemolo e un pizzico di sale. Aggiungiamo qualche cucchiaio d’olio e mescoliamo bene; cospargiamo il condimento su tutto l’ortaggio. Inforniamo in forno già caldo per circa 40 minuti. Controlliamo la cottura ed aggiungiamo una spolverata di pane grattugiato. Rimettiamo in forno per circa 10 minuti. E’ pronto quando la forchetta non incontrerà nessuna resistenza. Prima di servirlo aggiungiamo una spruzzata di scorza di limone, soltanto la parte gialla.

Published by:

Budini allo zafferano

I budini allo zafferano sono dolci semplici per la festa della donna. Il colore intenso dei budini allo zafferano li rende perfetti per festeggiare l’8 marzo.
Lo zafferano è una spezia preziosa perché viene raccolta a mano ed essiccata naturalmente. In commercio si trova sia polverizzata che in stimmi.
Gli utilizzi dello zafferano sono veramente innumerevoli perché si impiega in ricette dolci e salate. Si può abbinare con i latticini, come la ricotta, ma anche col pesce ed i primi piatti. E’ l’ideale in biscotti, creme, torte ma anche frullati e macedonie.
Con questa profumata spezia si preparano anche liquori e confetture. Inoltre, è alla base di tisane ed infusi rilassanti.
La festa della donna è un evento internazionale che mette in risalto l’importanza delle donne nella società. La mimosa, fiore simbolo di questa ricorrenza, è stata scelta nel 1946 da tre iscritte all’Unione italiana donne perché fiorisce proprio in questo mese.
Per accompagnare i budini allo zafferano si può servire un liquore, anche casalingo, o delle lingue di gatto da acquistare in pasticceria o al supermercato.
Ecco la nostra ricetta per i budini allo zafferano.
Ingredienti:
200 grammi di semolino
½ bustina di zafferano
100 grammi di zucchero
600 ml di latte intero
1 limone biologico
Scorzette di limone candite
2 cucchiai di uvetta
Mettiamo l’uvetta a bagno in abbondante acqua tiepida.
Laviamo il limone e grattugiamo la scorza, solamente la parte gialla. Mettiamo il latte in un pentolino, uniamo lo zafferano e lo zucchero. Giriamo bene e mettiamo sul fuoco portando a bollore. Versiamo il semolino a pioggia ed iniziamo a mescolare con cura. Eliminiamo i grumi e cuociamo a fiamma bassa per circa 5 minuti, finchè non sia ben addensato. Spegniamo, aggiungiamo la scorza di limone e l’uvetta ben strizzata. Travasiamo in bicchieri trasparenti e facciamo freddare. Decoriamo con scorzette di limone candito.

Published by:

Pere al formaggio

Le pere al formaggio sono un preparazione insolita. Veloci da preparare le pere al formaggio sono stuzzicanti e perfette per la festa della donna.
Le pere sono benefiche perché contengono minerali come il potassio, il calcio ed il ferro. Apportano anche vitamine come la A, la E, la C, la K e la B.

Diuretiche e golose le pere sono utili per eliminare le tossine e hanno circa 35 calorie ogni 100 grammi. Contengono antiossidanti e fibre che contrastano la stitichezza e riducono l’assorbimento intestinali di zuccheri e grassi.
Oltre che al naturale le pere si possono consumare in molte ricette soprattutto abbinate ai formaggi e al miele. Sono protagoniste di tantissimi dolci, come le crostate, e si possono trasformare in marmellata. Si prestano anche ad essere essiccate oppure sciroppate.
Al momento dell’acquisto è bene privilegiare frutti sodi e con la buccia integra. Per favorirne la maturazione è possibile mettere le pere vicino a delle mele.

Passiamo adesso alla nostra ricetta delle pere al formaggio che si possono portare in tavola con delle fette di focaccia o di pane raffermo tostato. E’ un piatto che si può preparare in anticipo infornandolo pochi minuti prima di sedersi a tavola.
Ingredienti:
3 pere Abate sode
Olio extra vergine d’oliva
100 grammi di provola
100 grammi di pecorino grattugiato
Pepe

Laviamo le pere, eliminiamo il picciolo e tagliamole a metà. Con delicatezza eliminiamo il torsolo e tagliamo delle fettine di circa un centimetro. Disponiamole in una teglia da forno precedentemente unta. Condiamo le pere con un filo d’olio ed inforniamole per 5 minuti a 180 gradi. Nel frattempo tagliamo la prova a fette sottili. Sforniamo e mettiamo su tutte le fettine le provola coprendo con il pecorino. Mettiamo in forno con funzione grill per pochi minuti. La provola deve scaldarsi ed iniziare a fondere. Sforniamo, mettiamo su un vassoio e condiamo col pepe. Serviamo subito.

 

Published by: