EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Category Archives: Vegetariano

Pere al formaggio

Le pere al formaggio sono un preparazione insolita. Veloci da preparare le pere al formaggio sono stuzzicanti e perfette per la festa della donna.
Le pere sono benefiche perché contengono minerali come il potassio, il calcio ed il ferro. Apportano anche vitamine come la A, la E, la C, la K e la B.

Diuretiche e golose le pere sono utili per eliminare le tossine e hanno circa 35 calorie ogni 100 grammi. Contengono antiossidanti e fibre che contrastano la stitichezza e riducono l’assorbimento intestinali di zuccheri e grassi.
Oltre che al naturale le pere si possono consumare in molte ricette soprattutto abbinate ai formaggi e al miele. Sono protagoniste di tantissimi dolci, come le crostate, e si possono trasformare in marmellata. Si prestano anche ad essere essiccate oppure sciroppate.
Al momento dell’acquisto è bene privilegiare frutti sodi e con la buccia integra. Per favorirne la maturazione è possibile mettere le pere vicino a delle mele.

Passiamo adesso alla nostra ricetta delle pere al formaggio che si possono portare in tavola con delle fette di focaccia o di pane raffermo tostato. E’ un piatto che si può preparare in anticipo infornandolo pochi minuti prima di sedersi a tavola.
Ingredienti:
3 pere Abate sode
Olio extra vergine d’oliva
100 grammi di provola
100 grammi di pecorino grattugiato
Pepe

Laviamo le pere, eliminiamo il picciolo e tagliamole a metà. Con delicatezza eliminiamo il torsolo e tagliamo delle fettine di circa un centimetro. Disponiamole in una teglia da forno precedentemente unta. Condiamo le pere con un filo d’olio ed inforniamole per 5 minuti a 180 gradi. Nel frattempo tagliamo la prova a fette sottili. Sforniamo e mettiamo su tutte le fettine le provola coprendo con il pecorino. Mettiamo in forno con funzione grill per pochi minuti. La provola deve scaldarsi ed iniziare a fondere. Sforniamo, mettiamo su un vassoio e condiamo col pepe. Serviamo subito.

 

Published by:

Quaresima, cavolo rosso stufato

Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta di magro. Il piatto Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta semplice e gustosa priva di carne.
Il cavolo rosso è tipico della stagione fredda e ha un sapore delicato. Contiene minerali come il potassio, il ferro, il calcio ed il magnesio e vitamine come la C, la A e quelle del gruppo B. Nel cavolo rosso si trovano buone quantità di antiossidanti, preziose fibre e pochissime calorie che lo rendono adatto anche a chi deve controllare il peso.
Si utilizza sia crudo, in insalata o pinzimonio, che cotto. E’ perfetto anche per arricchire minestre, vellutate e minestroni.
La Quaresima è un periodo di quaranta giorni che precede la Pasqua durante il quale non si consuma carne. La prescrizione religiosa vale, esclusivamente, per coloro che sono in buona salute e hanno dai 18 ai 60 anni. Gli alimenti che si possono utilizzare comprendono il pesce, le uova ed i latticini.
Ecco come preparare Quaresima cavolo rosso stufato, un contorno di stagione diverso dal solito.
Ingredienti:
1 cavolo rosso medio
Olio extra vergine d’oliva
1 cipolla piccola
Sale
1 mazzetto di prezzemolo
Aceto di vino bianco
Semi di sesamo
Mondiamo il cavolo, eliminando le foglie più rovinate; laviamolo e facciamolo asciugare. Tagliamo la parte terminale del gambo ed affettiamo il resto piuttosto sottilmente. Tritiamo la cipolla e mettiamola con abbondante olio in una padella antiaderente. Dopo pochi minuti aggiungiamo il cavolo, mescoliamo e saliamo. Mettiamo una spruzzata di aceto, aspettiamo che evapori e poi uniamo un bicchierino di acqua calda. Mettiamo il coperchio. Giriamo spesso e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Il cavolo delle risultare morbido.
A parte tostiamo i semi di sesamo senza aggiungere grassi. Spegniamo il gas, uniamo il prezzemolo tritato ed i semi di sesamo. Mescoliamo bene e serviamo.

Published by:

Polpette di pane e bietole

Le polpette di pane e bietole sono perfette per il carnevale dove per tradizione si preparano i fritti. Colorate e veloci da preparare le polpette di pane e bietole sono un piatto vegetariano che permette di recuperare ciò che è avanzato. Il pane raffermo è una vera risorsa che si può impiegare per polpette, per farcire verdure, carne e pesce ma anche per torte salate. E’ ottimo anche per i dolci.

Continue reading

Published by:

Zuppa di verdure al forno

La zuppa di verdure al forno è un piatto invernale dal sapore rustico. Nutriente e salutare la zuppa di verdure al forno è una proposta particolare che si può anche preparare in anticipo.
Durante la stagione fredda le verdure da consumare sono davvero tante e comprendono carciofi, bietole, rape, barbabietole, crucifere, spinaci ma anche finocchi e topinambur.

Continue reading

Published by:

Teglia di patate americane

La teglia di patate americane è un contorno dal sapore speciale ed insolito. Gli ingredienti della teglia di patate americane sono poco costosi e molto comuni. Le patate americane, chiamate dolci o batate, contengono pochi grassi e buone percentuali di vitamine, in particolare vitamina A e betacarotene. Hanno un gusto dolciastro e piacevole facile da abbinare anche col pesce e la carne.

Golose e particolare le patate americane contengono pochi grassi e molte fibre utili per regolarizzare il transito intestinale. Possono essere fritte,lessate o trasformate in purè o crocchette ma anche usate per tante ricette dolci. Infatti, le patate americane sono l’ideale per morbide torte e per frittelle speciali.
La nostra ricetta della teglia di patate americane è un contorno vegetariano che si può trasformare in un piatto più sostanzioso aggiungendo altro formaggio o dei salumi.
Ecco come preparare la teglia di patate americane in poche mosse.
Ingredienti:
3 patate americane medie
Sale
Pane grattato
150 grammi di formaggio grattugiato
1 mozzarella
2 dl di panna da cucina
60 grammi di burro
Noce moscata
2 cucchiai di gherigli di noci
Sbucciamo le patate e affettiamole molto sottilmente. Imburriamo una pirofila con i bordi alti, tagliamo la mozzarella a dadi piccoli e sbricioliamo i gherigli in maniera grossolana. In una ciotola mettiamo la panna, un pizzico di noce moscata e una presa di sale, mescolando con cura. Facciamo un primo strato di patate, condiamo con la panna e poi con la mozzarella a dadini. Continuiamo con le fette di patate e copriamo con altra panna. L’ultimo strato deve essere formato dai dadini di mozzarella. Spolveriamo con pane grattugiato e condiamo con il burro a fiocchetti. Mettiamo in forno già caldo per circa 20 minuti a 180 gradi. Appena la superficie diventa dorata sforniamo e completiamo con i gherigli di noce. Serviamo subito.

Published by:

Radicchio grigliato

Il radicchio grigliato è un antipasto vegetariano. Facile da preparare il radicchio al grigliato è una ricetta invernale che porta in tavola una delle grandi eccellenze del nostro territorio.
Il radicchio è molto versatile e si può gustare crudo o cotto, perché si abbina non soltanto alla carne ma anche ai cereali. Infatti, è spesso proposto con la pasta ed il riso ma anche in torte salate e frittate.

Il suo leggero retrogusto amarognolo è molto particolare e può essere più o meno spiccato secondo la varietà. Sviluppa poche calorie, circa 23 ogni 100 grammi, e ha un buon contenuto di fibre che migliorano il transito intestinale. Inoltre, contiene acqua, vitamina C, calcio, fosforo e potassio mentre è privo di colesterolo.
E’ bene mangiare il radicchio perché favorisce l’attività del fegato, depura e sazia a lungo; può essere utile anche nel regolare i valori di colesterolo nel sangue. Un altro vantaggio è la buona percentuale di antiossidanti.
Nella nostra ricetta il radicchio viene grigliato e poi aromatizzato col miele che regala un tocco di dolcezza che si può ottenere anche con l’aceto balsamico.
Vediamo come preparare il radicchio grigliato.
Ingredienti:
2cespi di radicchio trevisano
Olio extra vergine d’oliva
1 cucchiaio di miele millefiori
Sale
Olio extra vergine d’oliva
Formaggio a scaglie
Mondiamo il radicchio, eliminando le foglie più rovinate e la parte terminale del gambo. Tagliamo ogni cespo in quattro e scaldiamo la piastra; grigliamo e trasferiamo su un vassoio. Mettiamo il miele in una ciotola uniamo qualche cucchiaio d’olio e misceliamo bene.
Cospargiamo il radicchio con l’emulsione, saliamo e completiamo col formaggio grattugiato. Serviamo subito.

Published by: