EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cicoria alle nocciole

Comment

Uncategorized

La cicoria alle nocciole è un contorno vegetariano di stagione. Il sapore intenso della cicoria alle nocciole rende questa pietanza davvero particolare e caratteristica.


La cicoria è utile alla salute perché favorire la funzionalità del fegato, drena e depura. Apporta vitamine, come quelle del gruppo B e la C, minerali come ferro e potassio. Inoltre ha alte percentuali di fibra che la rendono utile contro la stitichezza.
Saziante ed ipocalorica la cicoria si può consumare cruda e cotta in tantissime ricette. Buonissima con i legumi è perfetta per condire piatti di pasta ma anche abbinata a carne o pesce. E’ un ingrediente molto presente nella tradizione gastronomica italiana dove viene trasformata di crocchette e frittelle oppure semplicemente sbollentata e condita con olio extra vergine d’oliva e succo di limone.
Per preparare il nostro contorno abbiamo usato della granella di nocciole da acquistare facilmente in tutti i supermercati. In alternativa si può preparare frullando delle nocciole sgusciate oppure schiacciandole all’interno di un mortaio. Per arricchire ulteriormente il piatto siamo ricorsi al pan grattato e allo spicchio d’aglio schiacciato che può anche essere eliminato a fine cottura.
Passiamo adesso alla ricetta della cicoria alle nocciole .
Ingredienti:
500 grammi di cicoria fresca
Olio extra vergine d’oliva
2 cucchiai di granella di nocciole
1 cucchiaio di pan grattato
Sale
1 spicchio d’aglio
Mondiamo la cicoria eliminando le foglie più rovinate e la parte più estrema dei gambi. Laviamola bene in acqua abbondante e trasferiamola subito in una padella antiaderente. Copriamo con un coperchio e cuociamo brevemente, per circa 5 minuti. Scoliamo la cicoria e quando è tiepida tagliamola grossolanamente. Sbucciamo l’aglio, schiacciamolo e mettiamolo con abbondante olio in una padella, appena si scalda uniamo la cicoria e mescoliamo bene. Lasciamo insaporire per qualche minuto ed aggiungiamo la granella di nocciole ed il pan grattato. Abbassiamo la fiamma, saliamo e spegniamo. Serviamo subito.

Leave a Reply