EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cosciotto d’agnello pasquale con erbe aromatiche

Comment

di carne Secondi

Il pranzo di Pasqua non è tale se in tavola manca il cosciotto di agnello. Vi proponiamo il più classico piatto di carne pasquale, saporito dall’aroma di primavera.

Cosciotto d’agnello pasquale con erbe aromatiche

Ingredienti per 6 persone
Cosciotto d’agnello, pronto per la cottura,
Pancetta in un solo pezzo 50 g
Olio d’oliva 4 cucchiai
Olio d’oliva per la teglia 3 cucchiai
Burro 2 cucchiai 4-Brandy 1/2 bicchiere
Vino bianco 1/2 bicchiere
Brodo di carne, di dado, i bicchiere
Senape un cucchiaio
Rosmarino, salvia, timo e maggiorana
Aglio 1 spicchio
Pangrattato 50 g
Grana Padano grattugiato 2 cucchiai
Pepe macinato 1 cucchiaino
Sale fino i cucchiaino


Sbucciate l’aglio e tritatelo nel con un pizzico di sale e uno di
pepe. Versate il trito su un piatto piano.
Tagliate la pancetta a striscioline larghe 4-5 mm.
Dividete le striscioline di pancetta in tacchetti lunghi circa2 cm.
Premeteli sul trito preparato,in modo che se ne ricoprano bene.
Allargateli sul piatto e teneteli in freezer 10 minuti,per farli un po’indurire.
In una ciotolina versate 4 cucchiai di olio di oliva, sale e pepe,
mescolando bene con una forchetta.
Spennellate il condimento su tutto il cosciotto, compreso l’osso. Formate con la punta del coltello del tagli profondi in diverse
parti della polpa.
Infilate in ogni taglio un tacchetto di pancetta indurita. Bagnate un pezzo di carta da forno con acqua fredda e strizzatelo molto bene con le mani. Allargatelo sulla placca e spennellatelo con 3 cucchiai di olio.
Trasferite il cosciotto sulla placca e riscaldate il forno a 180°.
Introducete la placca nel forno e aspettate che la carne abbia
preso un leggero colore. Togliete dal forno e bagnate il cosciotto con il brandy, da tutte le parti. Proseguite la cottura 20 minuti e
bagnate la carne, ma con il vino.
Raccogliete il fondo di cottura che si è formato sulla carta con un cucchiaio e versatelo sulla carne.
Rimettete in forno sinchè inizia ad essere ben dorata. Se il fondo si asciuga bagnate con altro vino. Trasferite il cosciotto su un piatto. Filtrate il fondo di cottura con un colino,allungando con il brodo caldo. Raccoglietene mezzo mestolo e versatelo nella ciotola. Diluitevi la senape e spennellate il cosciotto su ogni parte.
Appoggiate di nuovo il cosciotto sulla placca.
Se fa carta si è rotta, foderatela con un pezzo nuovo, spennellato con fondo di cottura.
Portate a 230° la temperatura del forno. Lavate le foglie da metà aromi,asciugatele con carta da cucina.
Lavate le foglie di metà aromi,asciugatele con carta da cucina.Tritatele  con pangrattato e grana. Distribuite il trito sulla parte superiore della carne, facendolo aderire con le dita.
Infornate di nuovo e aspettate che la crosta diventi croccante.
Fate riposare 10 minuti la carne, coprendola con carta di alluminio.
Portate a bollore il fondo di cottura rimasto. Aggiungete
il burro freddo, a fiocchetti, mescolando con il cucchiaio di legno,
finché si è formata una salsina fluida.
Togliete la carta e trasferite la carne su un piatto da portata.
Salate e pepate la salsa e versatela sul piatto intorno al cosciotto. Tagliate alcune fette di carne, oblique, dalla parte opposta all’osso.
Adagiatele sul piatto e completate con ciuffi di aromi.


Lascia un commento