EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Crema spumosa al caffè, senza gelatiera

Comment

Consigli e altro in cucina

Il caffè è un piacere, anche in piena estate. C’è chi lo ama solo bollente, e in effetti così andrebbe bevuto per mantenere al massimo il profumo e il gusto; detto questo, in pieno agosto il caffè caldissimo non sempre attira e allora ci spostiamo verso caffè shakerati, creme al caffè, gelati aromatizzati con questa bevanda ma freschi e delicati. La crema di caffè del bar, quella soffice come un sorbetto, in effetti si può preparare anche a casa.

Il caffè fa bene in estate?
Veniamo alla prima questione: fa bene bere caffè in estate? Non ci sono motivazioni dietetiche o salutistiche per rinunciare a questa bevanda quando il clima si fa caldo. Chi vive nei deserti più caldi del mondo bene da sempre tè caldo e caffè intensamente aromatizzato al cardamomo o alla cannella. Detto questo, è chiaro che nei momenti del giorno in cui il caldo si fa sentire di più, magari prediligiamo una bevanda non completamente bollette. Il caffè in estate ci aiuta a darci la carica, necessaria per superare i momenti di spossatezza causati propri dal caldo. Se però non amiamo le bevande calde in pieno agosto, allora posiamo decidere di bere il caffè freddo. L’importante è che sia un buon caffè, non quello solubile o preparato con polvere di qualità dubbia; meglio quindi rivolgersi verso i migliori produttori e distributori, presenti anche nel nostro Paese.

Come si prepara la crema di caffè spumosa
In effetti le ricette sono varie, ma partono tutte da almeno 2-3 tazzine di un buon caffè preparato a regola d’arte, come quello ottenibile con le cialde caffe expert; prepariamolo con largo anticipo e lasciamolo raffreddare. Da aggiungere per creare la cremosità panna di latte, o anche una crema vegetale, di soia o di riso, e poco zucchero.

Ingredienti
250 ml panna
3 tazzine di buon caffè già freddo
3 cucchiai di zucchero a velo

Preparazione
Mettiamo gli ingredienti nella ciotola della planetaria, o in una ciotola alta. Montiamo con una frusta, quella dell’elettrodomestico, o comunque con un accessorio elettrico, questo perché montare la crema di caffè a mano potrebbe risultare lungo e poco divertente, soprattutto in estate.

Continuiamo a montare fino a che la crema non diviene della consistenza preferita. Distribuiamola in 4-6 tazzine (dipende dalla quantità di crema che vi inseriremo) e teniamole in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Qualche suggerimento
La panna per montare al meglio deve essere ben fredda. Abituiamoci quindi a tenerla in frigo, anche quando acquistiamo i barattolini di panna a lunga conservazione, che potrebbero stare anche in un luogo a temperature ambiente. In questo modo ogni volta che desidereremo montare la panna non avremo alcun problema.
volendo si può preparare la crema spumosa di caffè anche con l’acqua, al posto della panna; per dare struttura alla crema però è necessario utilizzare il caffè solubile e la planetaria è d’obbligo. Se non abbiamo né planetaria, né frullatore, possiamo mettere panna, caffè freddo e zucchero, in una bottiglia e utilizzarla come shaker improvvisato, provare per credere.

Lascia un commento