EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Fagioli grassi di carnevale

1 Reply

Carnevale Cucina Regionale Piatti Unici o Veloci Piemonte Primi Piatti

I fagioli grassi, faseuj grass, sono un piatto tradizionale del carnevale di Ivrea. Preparati durante i giorni più spensierati dell’anno i fagioli grassi sono una pietanza saporita e calorica, grazie all’aggiunta di cotenne e piedini di maiale.


Durante il carnevale è consuetudine preparare pietanze elaborate e caloriche molto differenti da quelle quaresimali. Dopo i festeggiamenti del carnevale inizia la Quaresima, ossia i quaranta giorni di preparazione alla Pasqua. L’usanza carnevalesca di consumare carne e fritture è molto antica e deriva dalla consuetudine di macellare i maiali all’inizio dell’anno. Si ricavavano grandi quantità di grasso che veniva trasformato in strutto impiegato non soltanto per friggere ma anche per arricchire impasti ed altre preparazioni. In quasi tutti i dolci locali è prevista l’aggiunto di strutto che in tempi più recenti è stato sostituito dal burro.
Come tutte le ricette della tradizione esistono innumerevoli varianti che prevedono, per esempio, l’aggiunta di pepe, di salami o di passata di pomodoro.
I legumi, tranne le lenticchie, hanno bisogno di essere ammollati per una notte circa in abbondante acqua. Una volta scolati si risciacquano gettando via l’acqua rimasta.
Ecco la nostra proposta per preparare i fagioli grassi.
Ingredienti:
1 chilo di fagioli borlotti
2 zampetti
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
Sale
200 grammi di cotenne
2 coste di sedano
La sera prima mettiamo i fagioli in una bacinella coprendoli d’acqua. La mattina seguente scoliamoli buttando via l’acqua. Tritiamo il sedano, la cipolla e l’aglio e mettiamoli in una pentola capiente con le cotenne a pezzi. Lasciamo ammorbidire ed aggiungiamo i fagioli e gli zampetti; copriamo di acqua calda, mescoliamo e copriamo con un coperchio. Cuociamo a fiamma dolce per circa due ore e mezzo, girando spesso. Se il brodo dovesse restringersi eccessivamente si può aggiungere poca acqua calda. Verifichiamo che i fagiolini siano cotti, correggiamo di sale e serviamo.
Buon carnevale!

1 comment

  1. Pingback: Migliaccio napoletano, dolce di Carnevale tradizionale

Leave a Reply