EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Le pettole, dolci dell’Immacolata

Comment

Dolci Dolci e Dessert dolci natalizi Feste Natale

Le pettole sono i dolci dell’Immacolata tipici del sud Italia. Per l’8 dicembre in Puglia è tradizione friggere le pettole che possono anche essere salate.
Facili da preparare e appetitose le pettole sono il simbolo delle feste di Natale. Si tratta di una ricetta molto semplice che però prevede molta abilità sia per la formazione dei dolcetti che nella loro frittura.

Il risultato finale devono essere delle piccole frittelle appena dorate, croccanti e soffici allo stesso momento.
Nel nostro Paese, in ogni regione, è uso preparare piatti particolari per le ricorrenze principali. Durante le festività natalizie in Liguria è tradizione cucinare un pane dolce e basso mentre in altre regioni si preferisce il torrone o la pignolata. Anche per quanto riguarda le preparazioni salate secondo la città di riferimento si prediligono pietanze e ingredienti differenti. Per esempio mentre in Sardegna a Natale si mangia, soprattutto, il maialetto arrosto al sud si preferisce il capitone. Invece, in molte città del centro l’usanza prevede di portare in tavola la pasta fresca e quella ripiena.
Ecco la nostra ricette delle nostre pettole dolci che si possono condire anche con un miele di ottima qualità.

Ingredienti:
300 grammi di farina
Olio per fritture
Zucchero semolato
10 grammi di lievito di birra fresco
200 ml di acqua fredda
Setacciamo la farina all’interno di una bacinella ampia. A parte stemperiamo il lievito con poca acqua, giriamo con cura e versiamo lentamente nella farina. Mescoliamo con un cucchiaio ed uniamo l’acqua fredda e , all’ultimo, un pizzico di sale. Giriamo molto bene, eliminiamo gli eventuali grumi e mettiamo a riposare dopo aver coperto la bacinella con un telo. Dopo circa un’ora scaldiamo abbondante olio e friggiamo la pastella a cucchiaiate oppure formandole con le mani inumidite. Giriamo le frittelle e appena sono bionde scoliamole e passiamole nello zucchero assicurandoci che ne vengano completamente ricoperte.

La foto è tratta da puglia.com

Leave a Reply