EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La crostata di zucca e mele, senza uova per Halloween

1 Reply

Dolci Halloween Vegetariano

La crostata di zucca e mele è un dolce speciale per le feste di Halloween. La crostata di zucca e mele specialmente se senza uova, è leggera e semplice da elaborare.

Nella crostata di zucca e mele si uniscono due prodotti autunnali appena freschi di stagione: le mele e la zucca. Una crostata così sarà sarà una sorpresa delicata per i palati più fini. Infatti la zucca renderà il ripieno di questo dolce morbido e delicato. D’altra parte possiamo ottenere un dolce così leggero e squisito anche con qualche avanzo di un pò di zucca e delle mele per una colazione.

La crostata di zucca e mele, ricetta senza uova per Halloween

Leggera e squisita la crostata di zucca e mele, senza zucchero sarà ottima da preparare per i bambini ad Halloween. Tuttavia può essere servita anche ai vostri ospiti proprio durante la cena del 31 Ottobre. Un dolce raffinato e vegano, non utilizzando nè burro nè latte, pertanto sarà gradito ai vegetariani. Soprattutto è un sapore classico e che piace  a tutti, grandi e piccoli.

 

Ingredienti:

300 grammi di farina
100 grammi di burro
acqua fredda
200 grammi dizucca matura
2 mele golden
6 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di miele
1 limone non trattato

Prepariamo la pasta mettendo la farina in una ciotola ed unendo il burro freddo e l’acqua fredda.

Lavoriamo velocemente, aggiungendo poca acqua in modo che l’impasto sia sodo e si possa formare una palla.

Mettiamo in frigorifero per un’ora.

Tagliamo la zucca a fette, sbucciamola e tagliamola a dadi. Ora tagliamo a dadi anche le mele e mettiamo il tutto in una pentola con poca acqua, il miele e lo zucchero; cuociamo per 15 minuti rimestando.

Facciamo freddare e riduciamo a purea; poi uniamo la scorza del limone.

Stendiamo la pasta, trasferiamola in una teglia imburrata e cuociamo per 10 minuti. Quindi ricopriamo con la purea e cuociamo per 15 minuti.

Facciamo freddare e serviamo.

1 comment

  1. Pingback: Halloween, menù vegetariano | Mediterranews

Lascia un commento