EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La dieta dei cavalieri templari, alimentazione naturale

Comment

Diete e Linea

 

La dieta dei cavalieri Templari rappresenta un riferimento importante per vivere in salute e più a lungo. Gli appartenenti a quest’ordine cavalleresco erano più longevi rispetto ai loro contemporanei perché seguivano specifiche norme igieniche ed alimentari.

La dieta dei cavalieri templari, alimentazione naturale

L’alimentazione dei cavalieri Templari

Lo studio “La dieta dei cavalieri Templari:il loro segreto di longevità?” firmato dal Direttore del reparto di medicina d’urgenza dell’ospedale Policlinico Gemelli di Roma F. Franceschi che, con la collaborazione dei colleghi G. Gasbarrini e P. Malfertheiner ha esaminato tutti i fattori che li hanno aiutati a condurre un’esistenza più lunga. Gli appartenenti a quest’ordine arrivavano a circa settant’anni, un’età piuttosto avanzata nel medioevo dove, di solito, non si superavano i quaranta.

Nell’alimentazione dei cavalieri Templari erano presenti, in quantità abbondanti, verdura e frutta.

La carne era alternata al pesce, frutti di mare compresi. I Templari, chesono stati fra i primi ad occuparsi di allevamenti ittici, soffrivano di meno di patologie cardiovascolari perché il pesce apporta grassi buoni utili per regolarizzare i trigliceridi ed il colesterolo nel sangue.

templari

I cavalieri Templari consumavano molti legumi che, oltre ad apportare sali minerali, sono ricchi di fibre e proteine vegetali; le fibre migliorano il transito intestinale, saziano a lungo e riducono l’assorbimento intestinale di zuccheri e grassi. Le loro scelte in campo alimentare possono essere considerate piuttosto prossime a quelle della dieta mediterranea che vede il trionfo di frutta, verdura, legumi e cereali mentre il pesce e la carne devono essere alternati.

La longevità dei cavalieri Templari è stata determinata, anche, da alcune regole igieniche importanti, grazie alle quali si evitano intossicazioni e altre malattie. I refettori dell’ordine erano puliti, le pietanze venivano disposte su tovaglie ben lavate e prima dei pasti bisognava lavare le mani. La possibilità di andare incontro a pericolose infezioni era ulteriormente ridotta dal divieto di consumare cacciagione che rappresentava un possibile veicolo di patologie.

I cavalieri Templari condivano, prevalentemente, con olio extra vergine d’oliva e consumavano moderatamente il vino. La bevanda maggiormente utilizzata era l’acqua addizionata con succo d’arancia, ricco di vitamina C, o gel d’aloe che fungeva da disinfettante naturale.

templari

Le ricette per la longevità della dieta dei cavalieri Templari

Prendendo spunto dalla dieta dei cavalieri Templari è possibile preparare svariate ricette salutari in grado di tenere lontane le patologie più diffuse del nostro tempo, come per esempio il sovrappeso, il colesterolo alto e l’ipertensione. Per vivere a lungo è bene è importante prediligere i condimenti vegetali come ‘olio extra vergine d’oliva da utilizzare, prevalentemente, a crudo. La carne ed il pesce devono essere alternati senza escludere i latticini e le uova che si prestano a piatti golosi e nutrienti.

Lascia un commento