EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La dieta italiana è amica della salute

Comment

Approfondimenti

La dieta seguita dagli italiani favorisce la longevità. Nel nostro Paese il rischio di morte prematura è più contenuto grazie alla dieta.
Contenere i carboidrati, incrementare la frutta, i legumi, la verdura e i grassi aiuta a mantenersi in salute e ad allungare le speranze di vita. In Italia le speranze di vita sono piuttosto alte perchè favorite da un apporto corretti di micronutrienti.

La dieta italiana è salutare

La dieta seguita dalla maggioranza degli italiani favorisce il benessere. Una ricerca scientifica dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano ha svolto un’indagine sull’alimentazione di ben 4500 italiani, donne ed uomini, con un’età media di 52 anni. Dai risultati si evidenzia che nel nostro Paese i micronutrienti che si assumono sono molto simili a quelli indicati dal LARN. Secondo gli esperti la longevità si raggiunge consumando verdura, frutta, legumi e grassi che dopo esser stati considerati dannosi sono stati rivalutati. Sono fondamentali per l’apparato cardiovascolare e per ridurre le possibilità di andare incontro ad ictus o altre patologie

Facendo riferimento ai dati dell’Istat in Italia l’età media delle donne è di circa 85 anni mentre per gli uomini è di circa 80 anni. La spiegazione deve essere cercata nel fatto che l’alimentazione tipica del nostro Paese fornisce la corretta quota di nutrienti e prende ispirazione dalla dieta mediterranea.

La dieta italiana in cucina

In cucina la dieta italiana propone molte alternative gustose e pratiche. Per seguire la dieta mediterranea in tavola si possono portare pietanze che abbinino cereali e legumi come la pasta e ceci, il riso alle lenticchie. La verdura si può gustare cruda, magari abbinata ad un secondo, oppure cotta e trasformata in crocchette, frittelle o sformati.
Per assicurarsi il corretto apporto di grassi buoni è bene alternare carne e pesce, soprattutto azzurro e formaggi sia stagionati che freschi. Nell’alimentazione bisogna inserire quotidianamente i latticini; oltre al latte si può scegliere la ricotta e lo yogurt che sazia ed apporta proteine e fermenti lattici.
Il condimento da privilegiare dovrebbe essere l’olio extra vergine d’oliva a crudo che contiene grassi monoinsaturi, vitamina A e vitamina E.

Leave a Reply