EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La pardula la Pasqua di Sardegna

3 Replies

Dolci

Le pardule, sas pardulas, o formaggelle sono dolci pasquali sardi a base di ricotta, vengono eleborate anche con formaggio fresco e hanno un sapore più deciso. Non in ogni zona della Sardegna vengono cosparse di zucchero a velo, infatti esistono versioni che prevedono l’uso dei confettini colorati o di una vera e propria cappa.

 Le pardule la Pasqua di Sardegna

Ingredienti:
Per il ripieno:
400 grammidi ricotta
50 grammidi semola
60 grammidi zucchero
2 uova
1 limone biologico
1 pizzico di zafferano

Per la pasta:
1 pizzico di sale
200 grammidi semola
60 grammidi strutto

Per guarnire:
zucchero a velo

Schiacciamo la ricotta con un cucchiaio, uniamo le uova, lo zafferano, la semola e lo zucchero. Lavoriamo ed uniamo anche la scorza del limone e lo zafferano.
Il ripieno deve essere perfettamente amalgamato e liscio. In una bacinella capiente mettiamo la semola, il sale e lo strutto; iniziamo ad impastare.
Aiutiamoci aggiungendo poca acqua tiepida; l’impasto finale dovrà essere ben lavorato.
Con un mattarello stendiamo una sfoglia sottile e con un bicchiere ricaviamo dei tondi.
Mettiamo al centro di ogni tondo una cucchiaiata di ripieno, alziamo i bordi pizzicandolo i modo da creare una ciotolina.
Disponiamo le pardule in una teglia unta con lo strutto a 180 gradi fino a vederle ben colorate, ci vorranno circa 15 minuti; appena sono pronte inumidiamole con pochissima acqua e spolveriamo  abbondantemente con zucchero a velo.