EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Pan’e saba di Sardegna il dolce dei morti

4 Replies

Dolci Sardegna

Pan’e saba di Sardegna, un dolce di questa meravigliosa isola molto particolare.  Il Pan’e saba di  si ottiene dal mosto dell’uva cotto molto detto appunto saba.  Pan’e saba di Sardegna, ovvero pane di saba, pane di mosto, un tipico dolce delle feste invernali.  Infatti si prepara  in occasione di “Tutti i Santi” e di “Tutti i Morti”.

Questo dolce, proprio perchè ottenuto impastando il mosto, si presenta di  colore marrone scuro lucido. La saba è uno sciroppo molto dolce e dal gusto forte ed aromatico, ottenuto dalla lunga bollitura del mosto d’uva o di fichi d’india. Dopo la bollitura la saba è pronta per essere usata solo quando si sarà ridotta di un terzo rispetto al prodotto iniziale.

Pan’e saba di Sardegna il dolce dei morti

Del Pan’e saba di Sardegna, essendo un dolce molto diffuso e apprezzato, ne coesistono molte varianti e personalizzazioni locali. Le ricette si differenziano soprattutto per la percentuale di frutta secca utilizzata e la quantità di farina. Questo succede anche per altri dolci e specialità.

Questo dolce tipicamente sardo  può essere fatto ultilizzando noci e pinoli o mandorle, uva passa e pinoli. Tipico anche dei giorni dei morti in alcune zone della Sardegna, si cuoce ancora nel forno a legna e si serve su un letto di foglie di limoni.

Ingredienti
Farina di grano duro 500 gr.
Noci 70 gr.
Pinoli 60 gr.
Uova… 2
Cannella… 10/15 gr.
lievito di birra. 25 gr.
Sapa 270 gr. + 80 gr.
Essenza di garofano

Al posto delle noci si possono mettere le mandorle, tagliuzzate a scaglie verticali e grosse.

Sciogliete il lievito con un’appena di acqua tiepida e lo impastate con la farina e la sapa.

A questo punto impastate fino a quando l’impasto si presenta liscio e compatto. Ora aggiungete le noci a pezzi e i pinoli, le due uova, la cannella e l’essenza di garofano.

Ora impastate nuovamente fino ad amalgamare bene gli ingredienti, lasciate l’impasto fermo per un’ora circa.

Riprendete l’impasto lavoratelo ancora e e formate i pani grandi quanto una rosetta e sistemateli in un cesto.

Coprite il cesto con un telo sotto e sopra affinchè restino al caldo. Dunque lasciate lievitare  per 24 ore

Ora infilate i pani nel forno a legna o elettrico a calore moderato e fate cuocere a vostro piacimento controllando la cottura con uno stecchino.

Una volta cotti estraeteli e lasciate raffreddare. Spennellate con della sapa, guarnendoli da tutte le parti con della traggera.