EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Pinza veneta, dolce della Befana

Comment

Befana Cucina Regionale Dolci Dolci e Dessert dolci natalizi Feste Veneto

La pinza veneta è una tipica ricetta per la festa della Befana. Rustica e semplice la pinza veneta è una torta antica e contadina, preparata con farina di mais e frutta secca.
Non esiste un’unica ricetta perché le varianti sono numerose e variano non soltanto secondo la zona geografica ma anche le usanze familiari. In alcune preparazioni non si usa il lievito mentre in altre la grappa è sostituita con dei liquori.


In tutta Italia per il giorno della Befana si cucinano piatti tipici, soprattutto dolci. In Piemonte si sforna una tradizionale ciambella, in Toscana i biscotti befanini mentre in altri centri si portano in tavola pietanze sostanziose a base di legumi e polenta. La ricorrenza dell’Epifania segna la fine del lungo periodo delle festività natalizie. Infatti, in questa giornata è consuetudine disfare il Presepe e l’albero ed accendere grandi falò.
Ecco la nostra versione della pinza veneta.
Ingredienti:
250 grammi di farina
250 grammi di farina di mais
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 limone biologico
50 grammi di burro
100 grammi di zucchero
100 grammi di uva passa
4 fichi secchi
150 grammi di noci sgusciate
½ bustina di lievito
grappa
400 ml di latte intero

Mettiamo l’uva passa a bagno nella grappa.
Versiamo al farina in una grande bacinella ed uniamo la farina di mais, mescolando. Laviamo il limone, grattugiamo la buccia ed uniamola al latte; trasferiamo in un pentolino e mettiamo a scaldare a fuoco basso col burro. Prima che bolla spegniamo e versiamo a filo sulla farina, mescolando molto bene; eliminiamo tutti i grumi ed incorporiamo i gherigli tritati e i semi di finocchio. Uniamo i fichi a pezzetti e l’uvetta ben scolata, girando con cura. Aggiungiamo il lievito e mescoliamo. Trasferiamo in una tortiera ben imburrata e cuociamo per circa 60 minuti a 180 gradi. Lasciamo freddare e serviamo.

Lascia un commento