EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: carne

Salsa di Fichi d’India

 

 

 

La salsa di fichi d’india è una delizia da preparare agli inizi dell’autunno.

Si tratta di una delizia veloce da preparare e molto versatile perché si può usare sul pane tostato, sui formaggi ma anche per la carne e le verdure.

Le qualità migliori dei fichi d’India sono rappresentate dalle loro proprietà terapeutiche tanto che consumare fichi d’India rappresenta un’ottima cura naturale per l’intero organismo. Tra le più importanti proprietà di queste delizie si segnala quella depurativa, ottima per aiutare l’espulsione dei calcoli renali, e quella coadiuvante nella cura dell’osteoporosi grazie alla quantità di ferro, calcio e fosforo contenuti in questo frutto.

I fichi d’India sono indicati anche come integratore nelle diete dimagranti per il loro grande apporto di fibre, che danno un senso di sazietà.

Sono utili anche come reidratanti, rivitalizzanti ed energizzanti per chi svolge attività fisica intensa, sia sportiva che lavorativa. Se avete la fortuna di abitare nelle zone del nostro meridione e specialmente in Sicilia o se ne trovate in abbondanza nei mercati provate a preparare questa salsa piuttosto insolita, che bene accompagna pesci e carni bianche.

Inoltre, è una ricetta facile, che ci riporta alle sole e al mare.

Vediamo adesso come cucinare la salsa di fichi d’india.

 

Ingredienti

10  fichi d’India maturi
un cucchiaino abbondante di sale,
un cucchiaio di succo di lime

pepe

Prendete  i fichi d’India e sbucciateli. Se non l’avete mai fatto prima, tenete presente che i fichi hanno una serie di piccole spine, praticamente invisibili ad occhio nudo. Il modo migliore per pulirli, quindi, è rimuovere la buccia esterna senza toccarla con le mani, aiutandosi con forchetta e coltello, facendo prima un taglio profondo un paio di millimetri sulla buccia, per tutta la lunghezza del fico e poi, usando sempre gli utensili, separare la buccia dalla polpa e, facendo girare il fico sul tagliere, rimuoverla del tutto.

Dopo aver pulito i fichi d’India, tagliarli a pezzetti e  metterli all’interno del boccale del mixer. Iniziamo a frullarli ed aggiungiamo il sale e un po’ di pepe. Versare metà della purea in un pentolino e mettere sul fuoco, tenendo la fiamma bassa.

Portiamo a leggera ebollizione, mescolando spesso poi aggiungiamo il succo filtrato di mezzo lime e mescoliamo;  spegniamo il fuoco.

Uniamo la metà della purea rimasta mescolare bene e travasiamo in una salsiera. Portiamo in tavola o mettiamo in frigorifero dopo aver coperto.

Published by:

Prodotti tipici: nei supermercati EMI, carne suina dell’Umbria

Prodotti tipici: nei supermercati EMI, carne suina dell'UmbriaUna filiera di carni di suino tutta umbra: suini nati in Umbria, allevamento, lavorazione e nutrizione controllati. Questa la novità dei nuovi prodotti di carni di suino di alta qualità a marchio “Sapori Umbri” lanciati in questi giorni da Grandi Magazzini Fioroni (GMF), di Ponte San Giovanni (Perugia), realtà distributiva che fa capo al gruppo Unicomm di Vicenza (associato al Gruppo commerciale Selex).

La filiera produttiva di questa ampia selezione di tagli di carne suina è locale, in quanto proveniente da capi, nati, cresciuti e lavorati in Umbria. Il metodo di produzione si basa sulla sintesi tra innovazione e tradizione, poiché l’allevamento avviene secondo il metodo tipico del territorio umbro, ma nel rigido rispetto dell’attuale disciplinare sanitario, relativo alla genetica, all’alimentazione e al benessere animale.

Non viene garantita quindi solamente l’origine del prodotto, ma anche la sua genuinità visto che i suini sono nutriti con cereali controllati e selezionati, e la lavorazione e il confezionamento delle carni vengono effettuati da esperti mastri norcini. La certificazione dell’intera filiera permette di ottenere e garantire un suino sano, che conserva le caratteristiche della rusticità e della tipicità locale umbra.

Ad un anno dal lancio della linea di prodotti a marchio “Sapori Umbri”, continua dunque la ricerca e la proposta di prodotti appartenenti alla tradizione gastronomica umbra, per soddisfare le esigenze dei consumatori che, anche in questo periodo di contrazione dei consumi, non rinunciano alla ricerca della qualità e dei sapori tipici.

Le carni suine alta qualità “Sapori Umbri” si aggiungono alle altre 50 specialità regionali già presenti nella gammadi prodotti di questa linea.

GMF, Gruppo UNICOMM, è presente in Umbria, Marche, Toscana e Lazio con una rete multicanale, formata da oltre 100 punti di vendita a insegna EMI (con declinazione Superstore, Supermercato, Market e Spesa), con un pay off comune, Mi piace, Mi conviene, che sintetizza l’orientamento qualitativo e il forte impegno sul fronte del contenimento dei prezzi. La rete di vendita comprende inoltre 25 Soft Discount (insegna Hurrà Discount), 15 Hard Discount H Discount e 10 Cash&Carry a insegna C+C.

Published by:

Carnevale: polpa di maiale pastellata

polpette

Un secondo di carnevale molto allegro! Se non trovate la polpa, potete acquistare un altro taglio e poi affettarlo a casa. Possono essere servite con un’insalata colorata come quella di mele, carote e finocchi.

Carnevale: polpa di maiale pastellata

Ingredienti:

200 grammi di polpa di maiale
sale
1 uovo
4 cucchiai di latte
100 grammi di farina
1 pizzico di curcuma


In una ciotola mettiamo la farina, uniamo il sale e la curcuma; a parte sbattiamo leggermente l’uovo. Amalgamiamo i due composti, sciogliendo i grumi. Aggiungiamo la polpa, mischiamo e scaldiamo l’olio. Friggiamo la polpa di maiale a cucchiaiate, fino a che non diventi croccante e dorata. Serviamo subito.


Published by:

Il secondo di San Valentino: il filetto allo zafferano

filetto allo zafferanoUn piatto afrodisiaco per San Valentino, infatti lo zafferano è amico dell’amore.

Ingredienti:
1 filetto di manzo, circa 500 grammi
sale
vino bianco
1 bustina di zafferano
1 bicchiere di latte intero

Mettiamo dell’olio in un tegame capiente; uniamo la carne, rosoliamola da tutti i lati, girandola senza bucarla. Trasferiamola in una teglia da forno, bagniamola col vino e mettiamo a cuocere a 180 gradi. Stemperiamo lo zafferano nel latte e bagniamo il filetto; utilizziamo questo liquido per bagnare il filetto durante la cottura. Facciamo cucinare per circa 30 minuti; spegniamo il forno e facciamo riposare la carne, affettiamola e serviamola.

Published by:

Burghul Bi dfeen, burghul alla carne di agnello e verdure

Il Burghul è un grano duro, germogliato, e tritato. Il burghul è un alimento tipico della cucina araba, piuttosto versatile in quanto viene usato quale ingrediente per insalate fredde  o minestre, ma anche come contorno per piatti di carne o pesce. È un cibo dalla alta digeribilità e può essere consumato sia crudo che cotto. Vi proponiamo un primo piatto con burgul e carne di agnello,ottimo da servire per queste feste.

Burghul Bi dfeen, burghul alla carne di agnello e verdure 

Ingredienti:
300 grammi di burghul
50 grammi di ceci
250 grammi di carne di agnello
2 cipolle
Olio extra vergine d’oliva


Il giorno prima mettiamo i ceci a mollo; scoliamoli e sciacquiamoli. Mettiamo dell’olio in una pentola e soffriggiamo le cipolle. Uniamo la carne tagliata a dadi e facciamola rosolare. Uniamo i ceci e copriamo con acqua. Cuociamo per almeno un’ora; appena sono morbidi, aggiungiamo il burghul, il sale e mescoliamo. Facciamo cuocere e se è necessario uniamo poca acqua calda. Serviamo caldo.


Published by:

Fette di carne con olive e pomodoro

Per un secondo diverso prepariamo queste deliziose fette di carne in scatola con olive e pomodoro. Sarà un vero piacere portarle in tavola per una cena diversa.

Fette di carne con olive e pomodori

Ingredienti:
2 scatole di Pressatella Simmenthal;
3 pomodori ben maturi e sodi;
100 gr. di olive verdi;
1 grosso peperone rosso o giallo sottaceto;
1 cucchiaio di capperi;
1 spicchio di aglio;
3 gambi di sedano;
origano; pepe, olio, aceto.


Sbucciate i pomodori, divideteli in due, levate i semi, tagliateli a fettine. Tagliate così il peperone e il sedano. Fate insaporire separatamente in olio caldo le tre verdure, mescolatele insieme in una padella unica col loro olio, unitevi la Pressatella tagliata a fette, fatela soffriggere da una parte e dall’altra. Spruzzate tutto con un po’ d’aceto.
Dissalate i capperi, tritateli grossolanamente, snocciolate le olive, tagliatele a pozzetti e unite tutto al resto assieme all’ origano. Condite con il sale e il pepe , aggiungete un goccio di brodo per diluire un po’ il sugo, mettete alla padella il coperchio, lasciate insaporire bene tutto per una diecina di minuti. Servite caldo.


Published by:

Ricetta fresca di pollo tonnato

Voglia di un piatto fresco, voglia di tonnato, cioè di carne accompagnata dalla salsa tonnata. Oltre al vitello tonnato, gia proposta in queste pagine, vi diamo una semplice ricetta di pollo tonnato. Un modo squisito per gustare la carne bianca.

Ingredienti per 4 persone:
4 filetti di petto di pollo
150 gr. di tonno sott’olio
1 costola di sedano
1 cipolla
1 carota
1 limone biologico
2 cucchiai di maionese
1 cucchiaio di capperi
due acciughe sott’olio
sale

 


Cuocere il pollo lessandolo in un tegame con il sedano la carota e la cipolla per almeno 30 minuti.
Spegnare , fare raffreddare il pollo su un piatto da portata e conservare  il sughetto delle erbette.
Frullare il tonno, i capperi, le acciughe, il succo del limone, e tanto sughetto di cottura quanto ne serve per ottenere la crema della giusta fluidità .
Ora aggiungete la maionese e amalgamate bene tutto. Con la salsa tonnata condire i petti di pollo. Al momento di servire accompagnate con un piatto di erbette.


Published by:

Polpette al forno di carne e spinaci

Un abbinamento molto saporito quello fra spinaci e carne. Inoltre è un modo per far mangiare le verdure ai più piccoli. Scegliamo spinaci freschi e piccoli e carne appena tritata.

Polpette al forno di carne e spinaci

Ingredienti:
300 grammi di spinaci freschi
sale
400 grammi di carne macinata di vitello
1 uovo
200 grammi di formaggio grattugiato
pan grattato
olio extra vergine d’oliva


Puliamo gli spinaci, laviamoli e mettiamoli in una padella col coperchio. Facciamoli cuocere per 10 minuti, tritiamoli e facciamoli freddare.
In una ciotola amalgamiamo la carne, l’uovo, il formaggio, gli spinaci. Saliamo, mischiamo bene e formiamo le polpette.
Rotoliamole nel pan grattato, ungiamo una pirofila da forno e sistemiamo le polpette.
Cuciniamo a 180 gradi per 15 minuti.


Published by:

Spezzatino d’agnello pasquale

Un secondo piatto per il lunedì di Pasqua. Un classico modo di cucinare l’agnello o il capretto accompagnato da verdure colorate.

Spezzatino d’agnello

Ingredienti per 6 persone
Kg. 1,500 di spalla disossata di agnello o capretto,
2 cucchiai di farina,
2 cucchiai di sfrutto,
gr. 100 di cipolline sbucciate,
gr. 500 di carote piccole,
una confezione da gr. 300 di piselli novelli surgelati
una confezione da gr. 225 di fagiolini novelli surgelati
un mazzetto di erbe profumate,
un bicchiere di vino bianco secco,
sale, pepe,
noce moscata


Tagliate la carne a dadi regolari, infarinateli e metteteli sul fuoco in una casseruola, nella quale avrete già scaldato lo strutto.
Lasciateli colorire da tutte le parti, quindi irrorateli di vino. Aggiungete subito le cipolline e il mazzetto profumato, una presa
di sale, una di pepe e una di noce moscata grattugiata, coprite e, quando si alzerà il bollore, abbassate la fiamma e cuocete adagio la carne per 45 minuti circa, aggiungendo un po’ d’acqua calda, ogni volta che ce ne sarà bisogno.
Intanto, a parte, lessate le carote mondate e cuocete, come è spiegato sulle confezioni, sia i piselli sia i fagiolini. Non appena le verdure saranno pronte, scolatele, aggiungetele all’agnello (o al capretto) lasciando poi finir di cuocere tutto assieme per altri 30 minuti, o più, cioè finché la carne non sia tenera.
Alla fine assaggiate e regolate il sale e il pepe a vostro gusto. Lo spezzatino può essere accompagnato da patate lesse, da riso in bianco o da polenta.


Published by: