EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: formaggio

Formaggio sott’olio

imagesPer esaltare il sapore del formaggio o riutilizzare dei piccoli avanzi proviamo a conservarlo sott’olio. Dopo la realizzazione si conserva in frigorifero per qualche giorno.

Ingredienti:

formaggio vario, non fresco

olio extra vergine d’oliva

rametti di rosmarino

pepe nero in grani

Sterilizziamo i vasetti e le capsule e tagliamo il formaggio a cubetti regolari, pestiamo il pepe e stacchiamo gli aghi di rosmarino. Mettiamo il formaggio nel barattolo alternando con i grani di pepe ed il rosmarino. Non riempiamo completamente perché è fondamentale coprire tutto d’olio; scuotiamo i vasetti, in modo da eliminare eventuali bolle d’aria e rabbocchiamo con l’olio. Chiudiamo e teniamo in frigorifero. I formaggi non devono essere freschi o molli, come per esempio il gorgonzola, e non devono presentare tracce di muffa.

Published by:

Il formaggio tutto quello che non sai

Il formaggio tutto quello che non sai

Il formaggio è un alimento ricco di proteine e sali minerali, come il calcio; in base alla tipologia di latte dal quale deriva può essere più o meno calorico. Fra i prodotti più magri troviamo i fiocchi di latte e la ricotta; quest’ultima si ottiene facendo cuocere una seconda volta il siero. Il risultato è un alimento morbido, gustoso ed adatto a qualsiasi età anche ai più piccoli; oltre alla ricotta vaccina, certamente la più conosciuta, vi sono quella caprina e di pecora. Quest’ultima è caratterizzata da una percentuale di grassi maggiori e da un sapore più determinato e forte.

Il formaggio, oltre ad entrare in numerose preparazioni culinarie, può essere assaporato anche in purezza; se accompagnato da una fetta di buon pane diventa un ottimo spuntino. Per esaltare al massimo le sue caratteristiche può essere servito con frutta, anche secca, oppure con il miele; questi abbinamenti sono consigliati, in particolare, con quelli stagionati.

Questo alimento ricopre un ruolo fondamentale anche come antipasto sia impiegato in purezza che per arricchire preparazioni come crepes, focacce o crostini.

Il nostro Paese è un gran produttore di formaggio e lungo lo stivale sono presenti innumerevoli prodotti di nicchia di grande pregio. La tradizione dei casari italiani è non soltanto antica ma anche rinomata per la sua varietà e ricchezza difficile da recensire in maniera esaustiva. In ognuna delle nostre regioni si lavora il latte in maniera differente perchè si seguono tradizioni millenarie rimaste immutate. Inoltre, la specificità del territorio incide sul prodotto finale infatti, nei luoghi ove si coltiva la vigna il formaggio è aromatizzato con il vino mentre in alcune aree montane si mantiene fra le fogli di felce.

Il formaggio si abbina ottimamente ai primi piatti ma anche ai secondi di carne e di pesce, senza dimenticare il matrimonio perfetto con le verdure, dal quale nascono tortini, frittate, torta salate e pizze ideali durante tutto l’anno.

In commercio si trova una grande varietà di formaggi: da quelli già grattugiati agli erborinati, senza dimenticare quelli freschi molto utilizzati per le farciture.

Fra i formaggi rientrano anche le sottilette, i formaggini e le creme spalmabili; queste ultime sono un prodotto molto richiesto per realizzare antipasti, tartine e tramezzini perchè ricche di gusto e molto versatili.

Published by:

Natale menù di magro: dadini di formaggio fritti

imagesQuesto è un piatto della vigilia di Natale, per il menù di magro.E’ un contorno delizioso che si può preprare con vari tipi di formaggio, anche con quelli a pasta molle. E’ ottimo con un’insalata o con della mostarda.
Ingredienti:

2 uova
1 pizzico di sale
300 grammi di formaggio vaccino non stagionato
latte intero
olio per fritture
pane grattugiato
1 limone non trattato

 

 

Tagliamo il formaggi a dadi di dimensioni medie; in una ciotola sbattiamo le uova, uniamo poco latte ed un pizzico di sale. In un vassoio mettiamo il pan grattato addizionato con la scorza di limone grattugiata, solo la aprte gialla. Passiamo il formaggio nelle uova e poi nel pangrattato; scaldiamo l’olio e quando è pronto friggiamo i cubetti, aspettando che diventino dorati. Serviamo subito con un’insalata dio arance ed olive.

Published by:

Gnocchi gratinati ai formaggi per il pranzo di Pasqua

Gnocchi gratinati  ai formaggi per il pranzo di Pasqua

Questo piatto di gnocchi gratinati, può costituire un ottimo primo per la tavola di Pasqua, specialmente se scegliete di non farli in casa ma di usare gnocchi freschi comprati nel negozio di pasta fresca, dunque già pronti. Con questo prodotto potrete preparare la vostra teglia il giorno prima ed infornarlo pochi minuti prima di portarlo in tavola.

Gnocchi gratinati  ai formaggi per il pranzo di Pasqua

Ingredienti
gnocchi di patate, 600 gr
emmental, 40 gr
gorgonzola, 40 gr
fontina, 40 gr
ricotta, 40 gr
panna fresca, 50 mi
formaggio grana grattugiato,30 gr
maggiorana fresca

Grattugiate emmental e fontina, riducete a pezzetti il gorgonzola e fateli fondere a bagnomaria con la panna. Aggiungete alla fine la maggiorana.
Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolateli appena vengono a galla e conditeli con la salsa
ai formaggi.
Versate gli gnocchi in una pirofila, spolverizzate la superficie con il formaggio grana grattugiato
e un poco di pepe e ponete a gratinare nel forno già caldo, a 220°, per 10 minuti.
Estraete la pirofila dal forno appena la superficie avrà preso un colore dorato.
Fate riposare qualche minuto e portate in tavola.

Published by:

Primo piatto semplice e veloce cena di san Valentino Mezze maniche in salsa cremosa

Un primo piatto diverso, un abbinamento tra dolce e salato veramente stuzzicante. Per la vostra cena di San Valentino, scegliete questo piatto che vi farà prendere per la gola il vostro partner. Le mezze maniche condite con una cremosa salsa di gorgonzola unito al sapore delicato delle pere e completato dalla nota profumata delle noci.

Una preparazione  facile e veloce.

Primo piatto semplice e veloce cena di san Valentino Mezze maniche in salsa cremosa

Ingredienti

200 gr. Mezze maniche
150 gr. Gorgonzola
100 gr. Noci sgusciate
50 gr. Burro
1 Pera a cubetti
1 Bicchiere di panna fresca
Prezzemolo
Olio extra vergine di oliva
Pepe e sale


Mettete su l’acqua per la pasta, portate  ad ebollizione, salate e buttate giù le mezze penne. Intanto scaldate una padella,  aggiungete il burro, le noci schiacciate grossolanamente.
Aggiungete le pere, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato, il gorgonzola, la panna fresca. Fate sciogliere ed ottenere così un salsa morbida e cremosa. e lasciate sciogliere il gorgonzola.
Scolate la pasta e mettetela nella padella.
Alzate la fiamma, aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e mantecate per un paio di minuti.

Mettete la pasta in un piatto, guarnite con un po’ di prezzemolo, del pepe, un filo di olio extra vergine di oliva e servite.


Published by:

Crema di formaggi e noci

Servite questo simpatico antipasto per la cena della Vigilia di Natale. La preparazione di questa ricetta è molto semplice e veloce.Un antipasto da preparare anche due giorni prima.

Crema di formaggi e noci

Ingredienti

200 g di caciocavallo
100 g di robiola fresca
100 g di caprino
150 g di mascarpone
gherigli di noce


In una scodella mescolate i quattro formaggi aiutandovi con una forchetta fino a ottenere un composto cremoso.
Aggiungete al composto i gherigli di noce sbriciolati finemente.
Amalgamate bene.
Riponete in un piatto ovale sopra un letto di insalatina fresca , accompagnandole con dei gambi di sedano e carote alla .

Published by:

Sfogliatine formaggio e funghi

Vi proponiamo una ricetta delicata e dal gusto raffinato. Un secondo per una tavola di festa da preparare anche un pochino in anticipo, basta lasciare in forno spento. Queste sfogliatine saranno gradite ai vostri commensali, preparatene in numero maggiore e vedrete come andranno a ruba.

Sfogliatine formaggio e funghi

Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia
125 g di formaggio molle
1 cucchiaio di paté di olive
150 g di champignon
1 spicchio d’aglio
20 g di burro
1 cucchiaio di farina
50 g di grana grattugiato
2 tuorli
1 bicchiere di latte
panna fresca
olio extravergine d’oliva
sale e pepe


Preparate e tritate gli champignon. Sbucciate l’aglio, fatelo soffriggere in una padella in poco olio e levatelo non appena sarà dorato. Unite i funghi, fateli insaporire a fiamma viva, poi cuoceteli a fiamma bassa per 15′; aggiustate di sale e pepe. Appena raffreddati metteteli in una ciotola e mescolateli con il paté d’olive e il formaggio.
Preparate una besciamella: fate fondere il burro, stemperatevi la farina, diluite con il latte caldo e fate cuocere  per 10′. Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire, unite 2 cucchiai dì panna, 1 tuorlo e il grana. Amalgamate bene il tutto.
Ricavate dalla pasta sfoglia 4 dischi di circa 10 cm e altri 4 appena più piccoli. Con i dischi più grandi foderate 4 stampini. Disponete sulla pasta uno strato di composto di funghi e paté, coprite con uno strato di salsa e chiudete.  Spennellate la superficie della sfoglia con il secondo tuorlo e cuocete in forno già caldo a 190° per 15-20′. Servite con contorno di erbette profumate.


Published by:

Salsa alle noci

La salsa alle noci fa parte della cucina ligure e delle zone limitrofe dell’Emilia. Come spesso accade esistono diverse ricette della salsa di noci, questa nostra è di un piccolo centro proprio a confine delle due regioni. Con questa salsa potrete cucinare ottimi spaghetti o semplicemente servirla accompagnata da bruschette.

Salsa alle noci

Ingredienti
la mollica di un panino
2 cucchiai di prescinseva (formaggio fresco o ricotta)
200 gr di gherigli di noce
1 spicchio d’ aglio 
olio oliva extravergine d’oliva
latte
sale pepe

Dopo aver aperto le noci, esistono due metodi per liberare il gheriglio dalle pellicine e dal retrogusto amaro. Potete o immergerli in acqua calda e cambiarla per un paio di volte quando si fredda, o sbollentarli in acqua bollente per qualche minuto.
Ora in una padella con 4 cucchiai di olio fate soffriggere lo spicchio d’aglio e poi toglietelo.
Aggiungete quindi le noci tritate (se desiderate potete aggiungere 1 cucchiaio di pinoli). Una volta tostate, spegnete e aggiungete  sale e pepe. Intanto inzuppate nel latte la mollica di pane. Unitela nel mixer con 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, il formaggio e fate andare sinchè desiderate l’omogeneità del prodotto,utilizzando un pò di latte se lo volete un pò meno solido.  Servite con un pizzico di maggiorana se è di vostro gusto. Se condite gli spaghetti, conservate un pò d’acqua di cottura che utilizzerete per amalgamare qualora ci fosse necessità.

Published by: