EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: quaresima

Quaresima, cavolo rosso stufato

Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta di magro. Il piatto Quaresima cavolo rosso stufato è una ricetta semplice e gustosa priva di carne.
Il cavolo rosso è tipico della stagione fredda e ha un sapore delicato. Contiene minerali come il potassio, il ferro, il calcio ed il magnesio e vitamine come la C, la A e quelle del gruppo B. Nel cavolo rosso si trovano buone quantità di antiossidanti, preziose fibre e pochissime calorie che lo rendono adatto anche a chi deve controllare il peso.
Si utilizza sia crudo, in insalata o pinzimonio, che cotto. E’ perfetto anche per arricchire minestre, vellutate e minestroni.
La Quaresima è un periodo di quaranta giorni che precede la Pasqua durante il quale non si consuma carne. La prescrizione religiosa vale, esclusivamente, per coloro che sono in buona salute e hanno dai 18 ai 60 anni. Gli alimenti che si possono utilizzare comprendono il pesce, le uova ed i latticini.
Ecco come preparare Quaresima cavolo rosso stufato, un contorno di stagione diverso dal solito.
Ingredienti:
1 cavolo rosso medio
Olio extra vergine d’oliva
1 cipolla piccola
Sale
1 mazzetto di prezzemolo
Aceto di vino bianco
Semi di sesamo
Mondiamo il cavolo, eliminando le foglie più rovinate; laviamolo e facciamolo asciugare. Tagliamo la parte terminale del gambo ed affettiamo il resto piuttosto sottilmente. Tritiamo la cipolla e mettiamola con abbondante olio in una padella antiaderente. Dopo pochi minuti aggiungiamo il cavolo, mescoliamo e saliamo. Mettiamo una spruzzata di aceto, aspettiamo che evapori e poi uniamo un bicchierino di acqua calda. Mettiamo il coperchio. Giriamo spesso e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Il cavolo delle risultare morbido.
A parte tostiamo i semi di sesamo senza aggiungere grassi. Spegniamo il gas, uniamo il prezzemolo tritato ed i semi di sesamo. Mescoliamo bene e serviamo.

Published by:

Fagottini di mele, dolci semplici e profumati

I fagottini di mele sono dei dolci molto profumati ed ideali per la prima colazione o per la merenda. I fagottini di mele si possono  preparare per i nostri  bambini anche per il periodo di quaresima.

Una ricetta ideale per un dolce veramente irresistibile e facile e veloce da realizzare. I fagottini di mele sono una ricetta casalinga che accontenterà grandi e piccini per la sua delicatezza.

Cosa c’è di meglio in questi primi giorni di autunno che sfruttare le proprietà delle mele?

Questo frutto ha infinite proprietà salutari per il nostro organismo. Le mele ha un buon potere antiossidante  poiché contiene vitamine importanti come provitamina A, vitamine B1, B2, B6, insieme a flavonoidi e carotenoidi, dall’effetto antiossidante.

Le mele in cucina possono essere utilizzati per preparare primi e secondi piatti come pure diversi dolci.

 

Fagottini di mele

 

La ricetta che vi proponiamo è di semplice esecuzione  e in pochissimo tempo avrete un fine pasto genuino e salutare da farcire con tante mele e cacao.

Ingredienti:
200 grammi di farina
1 uovo
80 grammi d’acqua
500 grammi di mele golden
1 limone biologico
100 grammi di zucchero
1 cucchiaio di cacao amaro
Zucchero a velo

Prepariamo la pasta mettendo in una terrina ampia la farina e facendo la fontana.

Aggiungiamo l’uovo, iniziamo ad impastare con una forchetta e poi aggiungiamo poca acqua per volta; se la pasta fosse troppo dura uniamo altra acqua. L’impasto deve essere sodo ma non eccessivamente morbido; lavoriamo per circa 10 minuti, poi formiamo una palla e lasciamo riposare avvolto nella pellicola trasparente.

Laviamo le mele, togliamo il torsolo e tagliamole a piccoli dadini, mettiamole in una ciotola con lo zucchero e la scorza di limone; all’ultimo uniamo il cacao e giriamo.

Tiriamo la sfoglia col mattarello su un piano infarinato e creiamo dei rettangoli; mettiamo al centro un cucchiaino di ripieno e chiudiamo facendo combaciare i bordi.

Premiamo bene e completiamo con i rebbi di un forchetta, poi mettiamo su una placca da forno imburrata.

Cuociamo per circa 10 minuti in forno già caldo a 180 gradi, facciamo servire e cospargiamo di zucchero velo.

Published by:

Dolci di quaresima:i pupatelli siciliani

imagesPIDDFHF9I pupatelli sono i biscotti quaresimali della Sicilia. E’ un impasto povero ma, allo stesso tempo, ricco di profumi e sapori.

Ingredienti:

250 grammi di mandorle sgusciate

100 grammidi farina

1 pizzico di sale

100 grammi di mandorle

150 grammi di zucchero

1 cucchiaino di cannella

2 albumi

1 limone non trattato

Laviamo e grattugiamo la scorza del limone; frulliamo le mandorle con lo zucchero fino ad avere una farina omogenea. Montiamo gli albumi a neve, aiutandoci con qualche goccia di limone ed incorporando lentamente lo zucchero. Versiamo a pioggia la farina mescolando dal basso verso l’alto con delicatezza. Aggiungiamo le mandorle dopo averle private della pellicina e bagniamoci le mani creando un lungo biscotto da sistemare su una teglia da forno ben unta. Inforniamo in forno già caldo per 15 minuti a 180 gradi, aspettiamo che si freddino e ricaviamo dei biscotti, tagliandoli con un coltello affilato. Rimettiamo in forno per circa 5 minuti. Sono ottimi con creme e vini dolci, come il passito ed il marsala.

Published by:

Pazientini quaresimali

imagesCAQF0T2BI pazientini quaresimali sono dolci tipici della Quaresima realizzati soltanto con albumi e farina. Sono delicati e versatili infatti, si sposano bene con creme varie ma anche col gelato.
Ingredienti:
4 albumi
200 grammi di zucchero a velo
300 grammi di farina
1 pizzico di sale

Mettiamo gli albumi, il sale e lo zucchero in una ciotola e lavoriamo bene fino a che il composto non sia gonfio; setacciamo la farina e mescoliamo bene. Trasferiamo il composto in una sacca da pasticceria, imburriamo una teglia e creiamo dei cerchietti o dei bastoncini; cuociamo in forno già caldo per 10 minuti a 180 gradi. Sforniamo e serviamo.

Published by:

Maritozzi quaresimali

imagesI maritozzi quaresimali sono dolci romani tipici della Quaresima infatti, non contengono né burro né uova. Sono ottimi perché glassati e molto versatili.
Ingredienti:
400 grammi di farina
20 grammi di lievito di birra fresco
1 limone biologico
100 grammi di uvetta
200 grammi di zucchero
glassa:
acqua
200 grammi di zucchero

 

Sciogliamo il lievito in poco latte tiepido; setacciamo la farina ed uniamola allo zucchero. Aggiungiamo il lievito con il latte poi l’olio e per ultimo il sale. Impastiamo con cura, formiamo una palla e mettiamo a lievitare per un’ora in un luogo caldo, dopo averlo coperto. Riprendiamo l’impasto, stendiamolo aiutandoci con della farina e cospargiamolo con l’uvetta e la scorza di limone, impastiamo bene e formiamo delle palline. Sistemiamole in una teglia imburrata, distanziandole bene; dopo 15 minuti inforniamo a 180 gradi per 10 minuti; nel frattempo mettiamo a sciogliere lo zucchero coperto di acqua fino a che non diventi uno sciroppo. Quando i maritozzi sono cotti, sforniamoli ed immergiamoli nella glassa. Scoliamoli, facciamoli asciugare e serviamoli.

Published by:

Orata all’arancia

imagesCAPZ8HIBQuesto è un piatto ideale per la Quaresima perché leggero e semplice.
Ingredienti>:
1 orata
sale
1 cipolla
1 arancia biologica
prezzemolo fresco
olio extra vergine d’oliva

Sventriamo l’orata, squamiamola e laviamola; in una teglia da forno mettiamo un filo di olio, poi aggiungiamo l’orata. Grattiamo la buccia dell’arancia, spremiamo il succo e mescoliamolo ad altro olio, circa 3 cucchiai. Irroriamo l’orata con la salsina ed inforniamo per 10 minuti a 180 gradi; verifichiamo che non si stia asciugando e proseguiamo la cottura per altri 5 minuti; se fosse troppo asciutta uniamo pochissima acqua oppure il succo di un’altra arancia. Serviamo con la scorza d’arancia e prezzemolo fresco.

Published by:

Cipolle farcite alle uova

untitledEcco un secondo vegetariano, ideale per adulti e bambini. Ottimo anche per venerdì Santo.
Ingredienti:
2 cipolle bianche grandi
sale
4 uova
olio extra vergine d’oliva

Sbucciamo le cipolle, mettiamole a lessare in acqua bollente per 15 minuti. Scoliamole, facciamole freddare e dividiamole a metà; scaviamole leggermente e sistemiamole in una teglia ben unta. Mettiamo la polpa avanzata a rosalre in una padella con dell’olio e il peperoncino. Sgusciamo le uova e posizioniamole in ogni mezza cipolla. Mettiamo in forno a 180 gradi per 5 minuti, poi aggiungiamo la polpa rosolata facendo attenzione a non rompere le uova, e proseguiamo con la cottura per altri 10 minuti. Serviamo calde.

Published by:

Insalata di asparagi, patate e uova in camicia Secondo di Quaresima

Insalata di asparagi, patate  e uova Secondo di QuaresimaUn piatto da preparare in questi giorni di Quaresima, in special modo il venerdì. Un preparazione semplice e salutare. Se disponete di asparagi selvatici, il gusto di questo secondo piatto sarà più deciso e saporito.

Insalata di asparagi, patate  e uova in camicia

Ingredienti:

uova, 4
patate 2 di media dimensione
asparagi, 450gr
rucola, 100gr
valeriana, 150gr
sale, pepe, olio

Bolliamo le due patate di media dimensione. Appena cotte leviamo la buccia e lasciamo raffreddare. Puliamo gli asparagi, gli asparagi, togliendo loro le parti dure e facendoli sbollentare in una pentola con abbondante acqua calda per un paio di minuti, finché non saranno teneri.
Appena pronti scoliamoli, trasferiamo in una terrina capiente e mettiamoli da parte a raffreddare.
Quando patate ed asparagi saranno diventati tiepidi, tagliamoli a pezzettoni, aggiungiamo la rucola e la valeriana, condiamo con sale, pepe e olio e lasciamo riposare per qualche minuto.
Nel frattempo, portiamo in ebollizione l’acqua. Versiamo un cucchiaio di aceto di vino e abbassiamo la fiamma al minimo. Versiamo le uova una per volta e facciamo cuocere per qualche minuto, finché l’albume non si sarà rassodato.
Con il mestolo bucato, togliamo dall’acqua le uova, facendo scolare il liquido in eccesso.
Disponiamo le uova in un piatto da portata, aggiustate con sale e pepe e mettete l’insalatina.


Published by:

Torta salata di Quaresima

torta di spinaciIl mercoledì delle Ceneri segna l’inizio della Quaresima. Questa torta salata è ideale per portare in ntavola un piatto nutriente e “di magro”.
Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

1 finocchio
1 mazzo di spinaci
150 grammi di piselli surgelati
1 bicchiere di latte
1 uovo
200 grammi di formaggio grattugiato

Mondiamon il finocchio e laviamolo; puliamo gli spinaci e laviamoli con molta attenzione. In un padellino mettiamo dell’olio e rosoliamo il finocchio tagliato a fette sottili; saliamo ed uniamo gli spinaci e i piselli surgelati. Cuociamo per dieci minuti. A parte mescoliamo l’uovo, il formaggio, il latte; uniamo le verdure fredde. Stendiamo la sfoglia in una teglia da forno e riempiamola col composto. Cuociamo per 15 minuti a 180 gradi. Serviamo calda.

Published by: