EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tag Archives: vitello

Festa della donna: costate di vitello alla crema

imagesCAPSZUDB

Ecco il secondo da preparare l’otto Marzo. La crema è composta da zucca e carote che ricordano il colore delle mimose. Auguri!

Ingredienti:

200 grammi di zucca gialla
2 carote
2 costate di vitello
olio extra vergine d’oliva
vino bianco

Sbucciamo la zucca, tagliamola a cubetti e facciamola rosolare con le carote tagliate a rondelle, in abbondante olio. Dopo cinque minuti, uniamo la carne e bagniamo col vino. Mettiamo il coperchio e cuociamo per dieci minuti; giriamo le costate senza pungerle e facciamo cuocere ancora cinque minuti. Togliamo la carne e mettiamola in caldo; frulliamo il fondo di cotturae rimettiamolo sul fuoco per farlo rapprendere. Ora irroriamolo sulle costate. Serviamo subito.

Published by:

Arrosto alla birra con cipolline

Prepariamo insieme questo secondo piatto di festa. Il nostro secondo di carne di vitello sarà veramente gustosa e diversa. serviamola con erbette fresche di stagione o con le amatissime patatine.

Arrosto alla birra con cipolline

Ingredienti per 4
Fesa di vitello in un solo pezzo, legata con uno spaghino, 800 g
Cipolline novelle sbucciate 400 g
Olio di oliva 5 cucchiai
Burro 2 cucchiai
Farina 1 cucchiaino
Alloro 2 foglie
Basilico 2 rametti
Aglio uno spicchio
Birra chiara 2 bicchieri
Zucchero semolato 1 cucchiaio
Pepe 2 macinate
Sale fino 2 pizzichi



Mescolate un cucchiaio di olio in una tazzina con un pizzico di sale e una macinata di pepe.  Spennellate il condimento sul pezzo di carne e massaggiatelo con le mani qualche minuto.
Scaldate 2 cucchiai d’olio nella casseruola, senza farlo fumare.
Rosolatevi la carne da tutte le parti, voltandola con due cucchiai, finché si è formata in superficie una crosticina dorata. Versate la birra e lasciate prendere il bollore.
Abbassate la fiamma e unite una foglia basilico e l’aglio schiacciato ma non sbucciato. Mettete il coperchio e cuocete la carne 60 minuti, voltandola almeno 3-4 volte, sempre con i due cucchiai.
Lavate le cipolline.
Scaldate 2 cucchiai di olio nel tegame e rosolatevi le cipolline 1 minuto,mescolandole con un cucchiaio di legno.
Aggiungete sale e alloro e bagnate a filo con acqua fredda. Mettete il coperchio e lasciate cuocere, finché le verdure sono tenere e l’acqua evaporata.
Spolverizzatele con lo zucchero e cuocetele ancora 2-3 minuti, a fuoco vivo, mescolandole spesso. Togliete la carne dalla casseruola e avvolgetela in un pezzo carta di alluminio. Fatela riposare 10 minuti.
Filtrate il fondo di cotture con il colino, nel tegamino portatelo a bollore.
Fatelo consumare qualche minuto a fiamma viva.
Impastate il burro e la farina in una tazzina, con una forchetta.
Unite il composto al fondo mescolando velocemente con il cucchiaio di legno,finché si è un po’ addensa.
Tagliate la carne a fette spolverizzatela con un’abbondante macinate di pepe e servitela con le cipolline e con il fondo e cottura, profumando la preparazione con alcune foglioline di basilico.


Published by:

Costine di vitello con verza

Costine di vitello con verza

Ingredienti per 4 persone
Costine di vitello: g 800
Verza:g 600 
Una cipolla
Un bicchiere di vino bianco 
Polpa di pomodoro: g 200 
Pecorino grattugiato: g 200 
Olio extravergine di oliva 
Sale e pepe

Lavate la verza, eliminate la vena centrale, sfogliatela, sbollentatela in acqua salata e sgocciolatela.
Pelate e tagliate la cipolla a fettine.
Portate a ebollizione una pentola con l’acqua salata, immergete le costine di vitello e cuocetele per dieci minuti, quindi sgocciolatele, asciugatele, disponetele in una pirofila con un filo di olio, salate, pepate e cuccete nel forno a 200 gradi per venti minuti; durante la cottura bagnate con il vino bianco.
Togliete la pirofila dal forno, unite la polpa di pomodoro ridotta a pezzetti, la verza e la cipolla, aggiungete un pizzico di sale, rimettete in forno e cuocete a 180 gradi per quindici minuti.
Togliete le costine dal forno, disponetele nel piatto da portata e
cospargete con il pecorino grattugiato.
Ottime con un purè di patate.


Published by:

Fegato in salsa piccante

Il fegato di vitello è molto apprezzato per il suo sapore delicato e raffinato. Questa ricetta è un’ottima alternativa al fegato alla veneziana perchè è veloce e alquanto piccantina!

Fegato in salsa piccante

Ingredienti:

2 fette di fegato di vitello
sale
2 spicchi di aglio
sale
1 bicchiere di passata di pomodori
1 peproncino rosso
1 noce di burro
1 manciata di basilico


Sciogliamo il burro a fuoco dolce, uniamo l’aglio tritato e il fegato. Rosoliamo da entrambi i lati, saliamo e dopo versiamo la passata. Lasciamo cuocere a fuoco dolce per circa 10 minuti. Uniamo il peperoncino, spegniamo il gas e spolveriamo con il basilico e serviamo.



Published by:

Arrosto in agrodolce per il pranzo di Pasqua

Un’alternativa originale e sfiziosa all’arrosto domenicale. L’aceto e il profumo del timo lo renderanno veramente prelibato

Arrosto in agrodolce

Ingredienti
noce di vitello, 800 gr
pancetta due fette spesse
capperi,un cucchiaio
aglio, uno spicchio
zucchero, un cucchiaio abbondante
aceto di vino bianco, un bicchiere
cipolline borretane sbucciate, 600 gr
brodo di carne,2 bicchieri
olio d’oliva, 3 cucchiai
timo, un ciuffetto
sale e pepe


Tagliate la pancetta a bastoncini, praticate dei tagli nella noce di vitello e introduceteli nella carne.
Tritate l’aglio e qualche cappero, mescolatevi l’aceto, il sale, il pepe e le foglioline di timo.
Bagnate la carne con il miscuglio ottenuto,avvolgetela in un foglio
di alluminio e fatela insaporire per una notte in frigorifero.
Eliminate il foglio d’alluminio, fate rosolare la carne in un tegame
con tre cucchiai di olio poi spolverizzatela con lo zucchero.
Bagnate con un poco di brodo, aggiungete mano a mano che occorre
durante la cottura.
A fine cottura, tutti gli arrosti devono riposare dai 10 ai 20 minuti, cosi facendo la polpa risulterà più tenera e succosa Le cipolline potranno essere usate come squisita guarnizione


Published by:

Carré di vitello ripieno di erbette

Se vi piace il carré di vitello, vi suggeriamo di cucinarlo farcito
con un succulento ripieno a base di carne, mollica di pane, uova, erbe aromatiche e pistacchi(facoltativo).

Carré di vitello ripieno di erbette

Ingredienti per 4 persone

Un carré di vitello
latte
mollica di un panino
2 uova
1/2 l di vino
erbe aromatiche a piacere
un rametto di mirto
sale e pepe


Su un piano da lavoro adagiate il carré di vitello, con un coltello lungo e affilato scavate la parte centrale della carne, formate una cavità di quattro centimetri di diametro e recuperate la polpa. Ammorbidite la mollica di pane nel latte, strizzatela, riducetela a pozzetti e tenete da parte.
Lavate, sfogliate, asciugate e tritate le erbe aromatiche. Sgusciate e tagliate i pistacchi a fettine.
Tritate la polpa della carne, amalgamatela in una ciotola con la mollica di pane ammollata e strizzata, le uova sgusciate, le erbe aromatiche e i pistacchi e aggiungete un pizzico di sale e di pepe. Farcite l’interno del carré con il ripieno approntato, chiudete le due estremità del carré, legatelo con lo spago da cucina e salate.
Adagiate la carne in una teglia con l’olio, rosolatela su tutti i lati, trasferite nel forno e cuocete a 180 gradi per quaranta minuti. Estraete la carne dal forno, eliminate lo spago, lasciatela riposare per dieci minuti, disponetela nel piatto da portata e tagliatela a fette, prima di servire.
Mettete una padella sul fuoco, aggiungete una noce di burro e
un pizzico di sale e di pepe e lasciate addensare per qualche minuto, spruzzate con il vino. Disponete i filetti di vitello nel piatto da portata, conditeli con la salsa al vino e guarnite la preparazione con i rametti di mirto.

Published by:

Lombata di vitello alla paprika

Oggi vi consiglio come secondo un piatto di carne davvero stuzzicante. Si tratta della lombata di vitello insaporita con un pizzico di paprika, che darà una sferzata di sapore deciso.

Lombata di vitello alla paprika

Ingredienti per 4 persone
Lombata di vitello: g 800
2 finocchi
2 cucchiaini di paprika
Vino bianco: un decilitro
Patate:g 600
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Mondate, lavate e tagliate i finocchi a spicchi.
Salate e pepate la lombata di vitello, cospargetela con un cucchiaino di paprika, rosolatela in una casseruola con l’olio, trasferite nel forno e cuocete a 180 gradi per dieci minuti.
Disponete i finocchi nella casseruola con la carne, salate, cuocete per due minuti, bagnate con il vino bianco, lasciate evaporare, insaporite con un pizzico di paprika e continuate la cottura per dieci minuti.
Pelate le patate, tagliatele a rondelle, adagiatele in una teglia con l’olio, salate e cuocete nel forno a 240 gradi per otto minuti. Estraete la lombata dal forno, tagliatela a fette, disponetela nel piatto da portata, conditela con il fondo di cottura e la paprika rimasta e servite la preparazione con le patate.


Published by:

Arrosto al latte

Una maniera sana e deliziosa per gustare un saporito e morbido secondo di carne. Potete utilizzare anche un bel pezzo di fesa di maiale.

Arrosto al latte

Ingredienti per 4 persone
Arrosto di vitello:800 gr
Pancetta:40 gr
Latte: 2 decilitri
Burro:40 gr
Alloro
Spinaci bolliti:200 gr
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Con un coltello praticate alcune incisioni nell’arrosto, formando delle tasche, inserite la pancetta ridotta a listarelle, legatelo con lo spago da cucina, salate e pepate.
In un tegame scaldate l’olio e il burro con l’alloro, adagiate l’arrosto, rosolate, versate metà del latte, coprite e continuate a
cuocere a fuoco moderato per un’ora, vesando un po’ alla volta il latte rimasto e rigirando la carne.
Sgocciolate l’arrosto, affettatelo e disponetelo nel piatto da porta
ta con gli spinaci bolliti.


Published by:

Bocconcini di vitello con porcini

Un secondo piatto caldo e sostanzioso adatto al periodo invernale. Se non potete procurarvi i porcini freschi,urilizzate quelli secchi, il risultato sarà egualmente ottimo.

Bocconcini di vitello con porcini

Ingredienti per 6 persone
900 gdi spezzatino di vitello
50 gdi pancetta
200 gdi funghi porcini
400 gdi patate novelle
farina
2-3 rametti di prezzemolo
1 cipolla piccola
2-3 bacche di ginepro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
200 midi brodo (vegetale o di dado)
0 midi olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di aceto
20 gdi burro • sale • pepe

Sbucciate e lavate le patate. Eliminate la parte terrosa ai funghi e puliteli con carta assorbente inumidita con aceto bianco. Tagliate la pancetta a dadini. Sbucciate la cipolla e tritatela con il prezzemolo. Scaldate il brodo. In una casseruola sciogliete il burro nell’olio e aggiungete la pancetta. Rosolate 1 minuto mescolando. Unite la carne passata nella farina e rosolatela 10 minuti. Bagnate con il vino e lasciate evaporare 10 minuti.

Aggiungete il prezzemolo e la cipolla tritati, mescolate, salate, pepate e aggiungete le bacche di ginepro. Bagnate con metà brodo. Coprite lasciando imo spiraglio e cuocete 60 minuti, rigirando spesso. Aggiungete le patate, mescolate e proseguite la cottura 30 minuti. Unite, 15 minuti prima di togliere dal fuoco, i funghi a fette e regolate di sale e pepe. Servite con prezzemolo.

Published by:

Fettine ai fagiolini un secondo afrodisiaco

Fettine ai fagiolini un secondo afrodisiaco

Un secondo speziato ed afrodisiaco grazie alla presenza dello zenzero. Se non lo trovate facilmente sostituitelo con peperoncino. Ideale per San Valentino

Fettine ai fagiolini

Ingredienti:
4 fettine di vitello ( tipo fesa)
300 grammi di fagiolini
50 grammi di formaggio grattugiato
Sale
1 pizzico di zenzero grattugiato
farina

Laviamo, spuntiamo e lessiamo in poca acqua salata i fagiolini per circa 10 minuti;. Facciamoli freddare. Infariniamo le fettine dopo averle pareggiate col coltello e private dei filamenti. Mettiamo poco olio in un tegame antiaderente, lo zenzero grattugiato e le fettine. Rosoliamole da entrambi i lati, mettiamo il coperchio e cuociamo 10 minuti. Uniamo i fagiolini, saliamo e abbassiamo il gas. Cuociamo ancora 5 minuti e spegniamo. Sistemiamo la carne sul piatto di portata e appoggiamo vicino il tagliapasta a cuore (lo stesso dei cuoricini) riempiendolo coi fagiolini. Livelliamo con un cucchiaio e togliamo il tagliapasta con delicatezza. Spolveriamo con poco formaggio grattugiato.

Published by: